—————————————————-

“Paper Doll, come try it on
step out of that black chiffon
here’s a dress of gold and blue
sure was fun being good to you

This one we made just for fall
winter runs a bit too small
this mint green is new for spring
my love didn’t cost a thing

You’re like twenty-two girls in one
none of them know what they’re running from
was it just too far to fall
for a little paper doll

Fold a scarf, Moroccan red
and tie your hair behind your head
strap into some heals that hurt
you should’ve kept my undershirt

You’re like twenty-two girls in one
none of them know what they’re running from
was it just too far to fall
for a little paper doll



Cut the cord and pull some strings
and make yourself some angel wings
and if those angel wings don’t fly
someone’s gonna paint you another sky

‘Cause you’re like twenty-two girls in one
none of them know what they’re running from
was it just too far to fall
was it just too far to fall”.

—————————————————-

Traduzione.

“Bambola di carta, vieni, provalo
via quello chiffon nero
qui c’è un abito color oro e blu
di certo ti è piaciuto essere carina

Questo l’abbiamo creato proprio per l’autunno
l’inverno è un periodo un po’ troppo limitato
questo verde menta è nuovo per la primavera
tesoro, questa roba non ha prezzo

Sei come ventidue ragazze in una
nessuna delle quali sa da cosa sta scappando
è stato un salto troppo alto
per una piccola bambola di carta

Piega il foulard rosso marocchino
e legati i capelli dietro la testa
il cinturino delle scarpe coi tacchi troppo stretto
avresti dovuto tenere la mia maglietta

Sei come ventidue ragazze in una
nessuna delle quali sa da cosa sta scappando
è stato un salto troppo alto
per una piccola bambola di carta

Taglia il cordino e tira qualche nastro
e crea per te stessa delle ali d’angelo
e se queste non volassero
qualcuno dipingerà per te un altro cielo

Sei come ventidue ragazze in una
nessuna delle quali sa da cosa sta scappando
è stato un salto troppo alto
è stato un salto troppo alto”.

(Traduzione a cura di Sara Lebowsky e Arianna Russo)

—————————————————-

John Mayer, Paper doll – 4:17
Album: Paradise valley (2013)
Singolo: “Paper doll” (2013)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-