—————————————————-

“Vino del mar
envuelta en agua azul
la trajo el viento del más allá
dormida en las
olas de espuma y sal
sobre su propia herida mortal
vino del mar
con una cicatriz
que dividía su pecho en dos
trazada por un furioso puñal
que eternizó su indefensión

Vino del mar
más blanca que la sal
hacia la oscura arteria de mi amor
y allí quedó
muerta en la playa gris
bajo un fulgor crepuscular

Vino del mar
y era una estrella azul
danzando en altas olas de sal
volviste a mí
porque me ataste
al nudo de la eternidad”.

—————————————————-

Traduzione.


“Venne dal mare
avvolta d’acqua azzurra
la portò il vento dell’aldilà
assopita nelle onde
di spuma e sale
sulla sua ferita mortale
venne dal mare
con una cicatrice
che le squarciava il petto
tracciata da un violento pugnale
che rese eterna la sua vulnerabilità

Venne dal mare
più bianca del sale
verso la buia arteria del mio amore
e lì restò
morta sulla spiaggia grigia
sotto un fulgore crepuscolare

Venne dal mare
ed era una stella azzurra
che danzava in alte onde di sale
sei tornata a me
perché mi hai legato
al nodo dell’eternità”.

(Traduzione a cura di Arturo Bandini)

—————————————————-

Inti Illimani, Vino del mar – 3:36
(Patricio Manns, Manuel Meriño) – chitarra, tiple colombiano, charango, quena, bombo leguero, voci
Album: Lugares comunes (2003)

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate a personaggi storici (o solo famosi) di InfinitiTesti.

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate agli eventi storici di InfinitiTesti.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa degli Inti Illimani.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Riferimenti.

Patricio Manns e Manuel Meriño composero la canzone Vino del mar quale omaggio a Marta Ugarte Román, brano poi interpretato dagli Inti Illimani. Manns dichiarò che la creazione della canzone fu ispirata dalla sua ossessione per la storia di Marta Ugarte, professoressa cilena, arrestata, torturata ed uccisa dalla DINA (Dirección de Inteligencia Nacional) durante il regime militare del criminale fascista Augusto Pinochet. Il suo cadavere, orrendamente torturato e bruciato, fu gettato in mare chiuso in un sacco da un elicottero, e apparve sulla spiaggia di La Ballena, Los Molles, a 182 chilometri a nord di Santiago. La notizia fu riportata dai media nazionali, ma fu nascosta la sua reale identità. Marta Ugarte fu la prima vittima accertata della criminale dittatura fascista di Pinochet.

—————————————————-

Citazioni.

“Canzone dedicata a Marta Ugarte Román, Segretaria del Partito Comunista Cileno, vittima della dittatura militare. Il suo corpo fu trovato sulla spiaggia “La Ballena” il 9 settembre 1976. Era stata torturata, assassinata e messa in un sacco per poi essere lanciata in mare cercando di nascondere per sempre tra le profondità l’orrore dei massacri del regime. Il mare si rifiutò di esserne complice e devolse il suo corpo agli occhi del mondo. Marta Ugarte è la prova che esistevano i “Voli della Morte” durante i quali i militari eliminavano i corpi dei sequestrati. La prova che in Cile, così come in Argentina, c’era gente che stava scomparendo, o meglio, desapareciendo.
Dalle dichiarazioni di un ex agente della DINA risulta che l’iniezione letale applicata a Marta Ugarte dal dottor Pincetti non fece effetto e che al momento di metterla nel sacco si muoveva perciò fu strangolata con un filo di rame. Lo stesso filo utilizzato per richiudere il sacco e legarlo ad una trave di ferro per impedire al corpo di galleggiare. Il sacco fu chiuso male ed il corpo scivolò via lasciando testimonianza di quell’orrendo crimine”.

(Nota sul sito Canzoni contro la guerra)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-