—————————————————-

“They say that Richard Cory
owns one half of this whole town
with political connections
to spread his wealth around
born into society, a banker’s only child
he had everything a man could want
power, grace, and style

But I work in his factory
and I curse the life I’m living
and I curse my poverty
and I wish that I could be
oh I wish that I could be
oh I wish that I could be
Richard Cory

The papers print his picture almost
everywhere he goes
Richard Cory at the opera
Richard Cory at a show
and the rumour of his parties
and the orgies on his yacht!
Oh he surely must be happy
with everything he’s got

But I, I work in his factory
and I curse the life I’m living
and I curse my poverty
and I wish that I could be
oh I wish that I could be
oh I wish that I could be
Richard Cory

He freely gave to charity
he had the common touch
and they were grateful for his patronage
and they thanked him very much
so my mind was filled with wonder
when the evening headlines read
– Richard Cory went home last night
and put a bullet through his head –

But I, I work in his factory
and I curse the life I’m living
and I curse my poverty
and I wish that I could be
oh I wish that I could be
oh I wish that I could be
Richard Cory”.

—————————————————-

Traduzione.

“Dicono che Richard Cory
possieda metà di questo buco di città
con agganci politici
per estendere la sua ricchezza
nato nell’alta società,
figlio unico di un banchiere
lui ha avuto tutto ciò che un uomo
potesse desiderare: potere, grazia, stile

Ma io lavoro nella sua fabbrica
e maledico la vita che sto vivendo
e maledico la mia povertà
e se potessi essere
oh se potessi essere
oh se potessi essere
Richard Cory

I giornali stampano le sue foto
ovunque egli vada
Richard Cory all’opera
Richard Cory ad uno spettacolo
e le dicerie sulle sue feste
e le orge sul suo yacht!
oh lui di certo deve essere
felice ogni cosa faccia

Ma io, io lavoro nella sua fabbrica
e maledico la vita che sto vivendo
e maledico la mia povertà
e se potessi essere
oh se potessi essere
oh se potessi essere
Richard Cory

Lui ha donato liberamente in beneficenza
lui ha toccato il popolo
e loro erano grati per il suo patronato
e lo hanno ringraziato davvero tanto
perciò la mia mente era colma di stupore
quando nei titoli della sera ho letto:
– Richard Cory era a casa l’altra sera
e si è sparato un colpo in testa -.

Ma io, io lavoro nella sua fabbrica
e maledico la vita che sto vivendo
e maledico la mia povertà
e se potessi essere
oh se potessi essere
oh se potessi essere
Richard Cory”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

Simon and Garfunkel, Richard Cory – 2:57
(Paul Simon)
Album: Sounds of Silence (1966)

Brano inserito nella rassegna Life itself. Canzoni di vita, di morte e di altre sciocchezze di InfinitiTesti.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Simon and Garfunkel.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Richard Cory is a song written by Paul Simon in early 1965, and recorded by Simon and Garfunkel for their second studio album, Sounds of Silence. The song was based on Edwin Arlington Robinson‘s 1897 poem of the same title. The song tells the tale of a Richard Cory from the perspective of one of the men who works in his factory. The factory worker is envious of the advantages and enjoyments available to Cory, believing him (Cory) to be a satisfied man. The last verse of the song ends similarly to the Robinson poem: Richard Cory went home last night and put a bullet through his head. The chorus repeats again after this verse. This signifies that, despite Cory’s unhappiness – explained by his suicide – the worker still “curses his [the worker’s] poverty”, and would still rather be Richard Cory”.

(Wikipedia, voce Richard Cory (song))

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-