“When it all went down
and the pain came through
I get it now
I was there for you
don’t ask me how
I know it’s true
I get it now
I was there for you

I make my plans
like I always do
but when I look back
I was there for you
I walk the streets
like I used to do
and I freeze with fear
but I’m there for you

I see my life
in full review
it was never me
it was always you
you sent me here
you sent me there
breaking things
I can’t repair
making objects
out of thoughts
making more
by thinking not
eating food
and drinking wine
a body that
I thought was mine
dressed as Arab
dressed as Jew
o mask of iron
I was there for you

Moods of glory
moods so foul
the world comes through
a bloody towel
and death is old
but it’s always new
I freeze with fear
and I’m there for you
I see it clear
I always knew
it was never me
I was there for you
I was there for you
my darling one
and by your law
it all was done”.

—————————————————-

Traduzione.

“Quando tutto è affondato
e il dolore è giunto
comprendo ora
ero là per te
non chiedermi come
so che è vero
comprendo ora
ero là per te

Faccio i miei progetti
come faccio sempre
ma quando guardo indietro
ero là per te
cammino nelle strade
come facevo prima
e la paura mi gela
ma sono là per te

Passo in rassegna la mia vita
non ero mai io
eri sempre tu
tu mi hai inviato qui
tu mi ci hai inviato
a rompere le cose
che non posso più riparare
a fabbricare degli oggetti
con il pensiero
a fabbricarne altri
senza pensare
a mangiare del cibo
e a bere del vino
un corpo che pensavo
essere il mio
vestito come un arabo
vestito come un ebreo
o maschera di ferro
ero là per te

Stati d’animo di gloria
stati d’animo così schifosi
il mondo passa attraverso
un tovagliolo insanguinato
e la morte è vecchia
ma sempre nuova
la paura mi gela
e sono là per te
lo vedo chiaramente
lo sapevo da sempre
non fui mai io
ero là per te
ero là per te mia amata
e attraverso la tua legge
tutto è compiuto”.

(Traduzione a cura di Flavio Poltronieri)

—————————————————-

Leonard Cohen, There for you – 4:36
(Leonard Cohen, Sharon Robinson)
Album: Dear Heather (2004)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Leonard Cohen.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Flavio Poltronieri
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

—————————————————-