—————————————————-

“From bitter searching of the heart
quickened with passion and with pain
we rise to play a greater part
this is the faith from which we start
men shall know commonwealth again
from bitter searching of the heart.

We loved the easy and the smart
but now, with keener hand and brain
we rise to play a greater part
the lesser loyalties depart
and neither race nor creed remain
from bitter searching of the heart.

Not steering by the venal chart
that tricked the mass for private gain
we rise to play a greater part
reshaping narrow law and art
whose symbols are the millions slain
from bitter searching of the heart
we rise to play a greater part”.

—————————————————-

Traduzione.


“Dalla ricerca amara del cuore
accelerata dalla passione e dal dolore
saliamo a giocare un più grande ruolo
questa è la parola dalla quale partiamo
gli uomini conosceranno
di nuovo la ricchezza comune
dalla ricerca amara del cuore

Abbiamo amato il facile e l’abile
ma ora, con la mano e il cervello più acuti
saliamo a giocare un più grande ruolo
le lealtà di minor valore spariscono
e né razza né fede sopravvivono
dalla ricerca amara del cuore

Né navigando con una carta venale
che ha ingannato la massa per un guadagno personale
saliamo a giocare un più grande ruolo
ridisegnando strette legge e arte
i cui simboli sono i milioni massacrati
dalla ricerca amara del cuore
saliamo a giocare un più grande ruolo”.

(Traduzione a cura di Flavio Poltronieri)

—————————————————-

Leonard Cohen, Villanelle for our time – 5:55
(Leonard Cohen, testo di Frank R. Scott)
Album: Dear Heather (2004)

Brano inserito nella rassegna Canzoni ispirate da poesie o da opere letterarie di InfinitiTesti.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Leonard Cohen.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

—————————————————-

Citazioni.

Villanelle for Our Time was recorded 6 May 1999, shortly after Cohen’s return from Mount Baldy Zen Center. It is an improvised jazz recitation of a poem by Frank R. Scott (1899-1985), Cohen’s older colleague from the Montreal Group of modernist poets”.

(Wikipedia, voce Dear Heather)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Flavio Poltronieri
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

—————————————————-