“I think it’s time that we went out to find
what’s really going on round here
went and walked these streets of shame
and the blame that heads us down
to the end of the world.

My feet are stacked and my hands are intact
but my mind cannot be seen
I’ve been wondering where it’s been
and the clock ticks on and we’re ready to go.

Now everybody’s staring
I’m on my own because you’re bringing me down
How long will you be thinking?
I’ve jumped this ship
cause you’re bringing me down.

I know a place, if you set the pace
as we make these detailed plans
pointing fingers as we go
for we know that heads us down
to the end of the world.

Why the blame when we’re all the same
as we try and keep a smile
singing ‘whoooooow”
now the clock ticks on
and we’re ready to go.

Now everybody’s staring
I’m on my own because you’re bringing me down
how long will you be thinking?
I’ve jumped this ship
cause you’re bringing me down.



And all we ever wanted was
and all we ever wanted was
and all we ever wanted was
a chance just to figure it out.

Now everybody’s staring
I’m on my own because you’re bringing me down
How long will you be thinking?
I’ve jumped this ship
cause you’re bringing me down.

And all we ever wanted was
and all we ever wanted was
and all we ever wanted was
a chance just to figure it out”.

—————————————————-

Traduzione.

“Credo sia ora di andare a scoprire
cosa sta realmente succedendo
abbiamo intrapreso e percorso questa vergogna
e la colpa che ci porterà alla fine del mondo.

Ho i piedi in posizione e le mani integre
ma le mie idee non si vedono
mi sono chiesto dove erano finite
l’orologio ticchetta e siamo pronti.

Tutti stanno a fissare
sono rimasto solo perché tu mi fai star male
per quanto ci devi pensare?
Sono saltato su questa nave
perché tu mi fai star male.

Conosco un posto
se tieni il passo coi nostri progetti
indichiamo la nostra direzione mentre andiamo
sappiamo che ci porta verso la fine del mondo.

Perché farne una colpa se siamo tutti uguali
mentre ci proviamo e ne sorridiamo
e cantiamo “whooooow”
l’orologio ticchetta e siamo pronti.
per quanto ci devi pensare?
Sono saltato su questa nave
perché tu mi fai star male.

Noi volevamo solo
noi volevamo solo
noi volevamo solo
solo una possibilità di farcela.

Tutti stanno a fissare
sono rimasto solo perché tu mi fai star male
per quanto ci devi pensare?
Sono saltato su questa nave
perché tu mi fai star male.

Noi volevamo solo
noi volevamo solo
noi volevamo solo
solo una possibilità di farcela”.

(Traduzione a cura di Marie Jolie)

—————————————————-

Fairchild, Figure it out – 4:05
EP: Burning feet (2014)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Marie Jolie
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-