“Caldo, fa caldo!
Fa molto caldo in questa macchina a quest’ora di notte
con le palpebre pesanti e le ossa rotte
se potessi almeno aprire un po’ di più il finestrino
ma c’è Gianluca che dorme e non mi pare carino

Comunque arriva appena un timido respiro di mare
come un odore di scogli, di muschio e di sale
e questa è Leuca che ti chiama dal retrovisore
siamo partiti da poco e già mi sembrano ore.

Che poi per me guidare in fondo è sempre stato un piacere
così decido da solo dove mi devo fermare
ma qui mi pare che fermarsi sia come morire
e anche se Otranto mi guarda non la voglio sentire

Così proseguo in questo viaggio in questa Puglia infinita
e inizio inevitabilmente a ripensare alla vita
non ho la forza di soffocare i pensieri
chi sa se accelerando tornano un po’ più leggeri.

E invece niente, niente, niente, niente da fare
c’è qualcosa dentro che spinge e che fa male
e invece niente, niente, niente, niente da fare
c’è qualcosa dentro che spinge e mi costringe ad urlare

Me fece mele a chepa
me fece mele a chepa
me fece mele a chepa
me fece mele a chepa


Sonno! Ho sonno!

Ho troppo sonno per combattere i mulini a vento
guido senza più capire e non per questo rallento
riesco appena a non confondere la strada e le rocce
e forse ho letto qualcosa che mi parlava di Lecce.

E dopo Brindisi, Ostuni, Monopoli volano via
rischiosamente in bilico tra sabbia e fantasia
mi piacerebbe stendere la mano
e salutandole lasciare la mia angoscia scivolare piano.

Lucido, lucido, lucido devo restare
e non lasciarmi stordire da questo mare
lungo, lento e furbo che mi guida
non ascoltare più queste grida

E invece niente, niente, niente, niente da fare
c’è qualcosa dentro che spinge e che fa male
e invece niente, niente, niente, niente da fare
c’è qualcosa dentro che spinge e mi costringe ad urlare

Me fece mele a chepa
me fece mele a chepa
me fece mele a chepa
me fece mele a chepa”.

—————————————————-

Daniele Silvestri, Me fece mele a chepa – 4:29
Album: Il dado (1996)

Brano inserito nella rassegna I luoghi del cuore di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arianna Russo
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-