—————————————————-

“Quando a turma reunia
alguém sempre pedia
ah! Dinorah, Dinorah
e o malandro descrevia
e logo já se via
ah! Dinorah, Dinorah
e até que ela chegasse
a um motel de classe
ah! Dinorah, Dinorah
dava um frio na barriga
e pé pra muita briga
ah! Dinorah, Dinorah

E nos espelhos ela se despe
dança nos olhos uma chacrete
e o pessoal na pior: – Repete!

Mas o verdadeiro fato
está dentro do quarto
ah! Dinorah, Dinorah
ele abre o seu armário
e vê no calendário
ah! Dinorah, Dinorah
e se abraça em frente a ela
o terno o corpo dela
ah! Dinorah, Dinorah
desenhando na lapela
a boca e o beijo dela
ah! Dinorah, Dinorah

E nos espelhos ela se despe
dança nos olhos uma chacrete
e o pessoal na pior: – Repete”.

—————————————————-



Traduzione.

“Quando la turma si riuniva
sempre qualcuno domandava
ah! Dinorah, Dinorah
E il mascalzone raccontava (1)
e subito si vedeva
ah! Dinorah, Dinorah
e finché non arrivava
a un motel di lusso (2)
ah! Dinorah, Dinorah
dava un gelo nella pancia
e pretesto per molte baruffe
ah! Dinorah, Dinorah

E allo specchio lei si spoglia
negli occhi danzano le soubrette
e nel momento più indecente, tutti: Ripeti!

Ma il fatto interessante
è dentro la stanza
ah! Dinorah, Dinorah
lui apre l’armadio
e vede nel calendario
ah! Dinorah, Dinorah
e di fronte a lei abbraccia
il vestito, il corpo di lei (3)
ah! Dinorah, Dinorah
disegnando sul bavero della giacca
la bocca e il bacio di lei
ah! Dinorah, Dinorah

E allo specchio lei si spoglia
negli occhi danzano le soubrette
e nel momento più indecente, tutti: Ripeti!”.

(Traduzione a cura di Giuliano Lotti)

—————————————————-

Note.

(1) Il malandro (che qui ho reso con un approssimativo “mascalzone”) è una figura spesso citata nella musica e nella letteraura brasiliana. Chico Buarque vi ha dedicato il musical “Opera do meandro” da cui è stato tratto l’omonimo film. In sostanza è un egoista-opportunista, che manipola donne da conquistare o persone da raggirare con atteggiamenti suadenti, da simpaticone, molta esagerazione dei propri meriti e non senza una certa destrezza e un buon carisma. È una categoria umana particolarmente disprezzata dalle donne.

(2) In Brasile un motel è tipicamente un albergo a ore.

(3) “Terno” è un abito da uomo, quindi del “malandro“, che lui abbraccia come una donna per fare lo stupido quando si rende conto di aver portato in un motel una ragazza-calendario.

—————————————————-

Elis Regina, Dinorah Dinorah – 3:15
(Ivan Lins, Victor Martins)
Album: Elis especial (1979)

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate alle donne di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Giuliano Lotti
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-