—————————————————-

(parlato)
F: Vuoi fare il Talkin’?
A: Facciamo il Talkin, ma sai parlare?
F: Se so parlare…Come lo facciamo?
A: Facciamo così: fai la prima strofa tu
va bene che poi seguo io
fai un’ altra tu poi seguo io e così via
F: Comincio io?
A: Sì…

Partiamo di sera verso Milano
io, Antonio, l’americano
Boy-Boy il cane, quattro chitarre, Dodo Veroli
niente ragazze
quelle le troviamo su
meno Boy-Boy che legge Linus
lui va solo a bracchette!

(parlato)
A: My turn, but I’ ll do a little different.

Late last night when the moon was high
we keep the boat
Boy-Boy and I
with a loaded car right up
the brim wouldn’t want to leave
out any of my women
so took along seven harmonicas, six guitar
five cigars, four extras, three bottles of Bourbon
two bottles of wine, one lump of sugar…
from a cappuccino, naturalmente

(parlato)
A: Provi tu, Francesco? Ma devo consigliarti
se fai come hai fatto prima dobbiamo rifare tutto…
F: Va bene…


Mangiamo un panino
trovato il dormire
ci restano in tasca duemila lire
tra plettri un po’ usati
venti cerini, sei sigarette e due tesserini
dell’ autobus naturalmente
Boy-Boy che non sa guidare
li userà per andare a donne
pardon, a cagnette!

(parlato)
A: This is the next thing that happened…

Your “autostrada” was all turn turning
with a car wadlen like a land of turtle
and then two I’ ve forgotten to mention before
yeah: Francesco e Antonio kneelin’ on the floor
said you were kneelin’
sat there are prayin’
but it wasn’t the name of the Pope
they were sayin’…

Tardi la notte, dormendo ho sognato
che Bob Dylan ero diventato
giravo il mondo con la chitarra
e Ursula Andress era la mia ragazza
triste risveglio
c’era Alan con me!
– It was a bad dream –

(parlato)
A: Wasn’ t a dream…
Penso che potrei far migliore
il mio italiano, però…

Tardi la notte, dormendo ho sognato
che Barry McGuire ero diventato
giravo il mondo con la chitarra
Brigitte Bardot era la mia ragazza
triste risveglio
c’era Francesco con me!
-It was a wet dream-

(parlato)
A: Prova in Inglese, Francesco, dai…

Some say Milano is like your town
lots of people running around
but none worrying about when late
‘cause when they get there
they still got their way
people and the rechange
just a few building arrange here in Milano”.

—————————————————-

Francesco Guccini, Talkin’ Milano – 5:30
Album: Folk beat n. 1 (1967)

Brano inserito nella rassegna I luoghi del cuore di InfinitiTesti.

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Francesco Guccini.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-