—————————————————-

“Anne you can’t hide
you know we’ll find you
it’s a matter where pride flies out the window
I never got the weight off the ground
I just forgot what’s up and what’s down
how many get the way I feel now
there’s no regret
there’s just the sense that
nothing is going my way
there’s so much that happened today

The gods of the city have called my name
it means more to them
than it means to me somehow
I left my body, I left my fate
but is so hard to keep away now
nothing is final
because it seems all the while

There wasn’t anything for me
I always faked my smile
there’s so many careless angels
responsible for me
they give me disease
they give me a pain in my neck to feed off me
saying pay us the cost and we’ll be gone
they shut my eyes and I can’t see now

These are the times I was scared of
these are the fates I pushed out of the way
now they come back here and haunt me
it’s plain to see who the winner
and loser will be”.

—————————————————-


Traduzione.

“Anne non ti puoi nascondere
sai che ti troveremo
è una faccenda in cui l’orgoglio
vola fuori dalla finestra
e a cui non ho mai dato peso
ho soltanto dimenticato cosa va e cosa non va
in quanti capiscono come mi sento io ora
non c’è nessun rimpianto
solo la sensazione che niente va a modo mio
oggi sono successe un sacco di cose

Gli dei della città hanno chiamato il mio nome
significa di più per loro
di quanto significhi per me
in ogni caso ho perso il mio corpo
ho perso la mia fortuna
ma è così difficile stare lontano adesso
niente è definitivo perché sembra tutto passare

Non c’era niente per me
ho sempre finto il mio sorriso
ci sono così tanti angeli incauti
responsabili per me
mi fanno ammalare
mi tormentano per nutrirsi di me
dicendo pagaci il conto e ce ne andremo
mi chiudono gli occhi ed ora non posso vedere

Quelli erano i tempi di cui ero spaventato
quelle erano le sorti
che ho mandato via dalla mia strada
adesso sono tornati per darmi la caccia
è facile vedere chi sarà il vincitore
e chi il perdente”.

(Traduzione a cura di Sara Lebowsky e Marie Jolie)

—————————————————-

John Frusciante, Anne – 3:36
(John Frusciante)
Album: Curtains (2005)

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate alle donne di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arianna Russo
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-