—————————————————-

“Le ore undici del quattordici luglio
dalla Camera usciva Togliatti
quattro colpi gli furono sparati
da uno studente
vile e senza cuor

L’Onorevole a terra colpito
soccorso venne immediatamente
grida, il lutto ovunque si sente
accorron subito deputati e dottor

L’assassino è stato arrestato
dai carabinieri di Montecitorio
e davanti a l’interrogatorio
ha confessato dicendo così

– Già da tempo io meditavo
di commettere questo delitto
sono iscritto a nessun partito
è uno scopo mio personal –

Rita Montagnana
che era al Senato
coi dottori e tutto il personale
ha portato il marito all’ospedale
sottoposto alla operazion



L’onorato chirurgo Valdoni
con i ferri che sa adoperare
ha saputo la pallottola levare
e la vita potergli salvar

Gesto insano brutale e crudele
al Deputato dei lavoratori
protestino contro gli attentatori
della pace e della libertà

L’Onorevole Togliatti auguriamo
che ritorni ben presto al suo posto
a difendere al paese nostro
l’interesse di noi lavorator”.

—————————————————-

Francesco De Gregori e Giovanna Marini, L’attentato a Togliatti – 3:24
(testo: Marino Piazza)
Album: Il fischio del vapore (2002)

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate agli eventi storici di InfinitiTesti.

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate a personaggi storici (o solo famosi) di InfinitiTesti.

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Francesco De Gregori.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

““Credo sia stata scritta immediatamente dopo il luglio 1948 quando si attentò alla vita di Palmiro Togliatti, quindi è una canzone di cronaca” spiegò [De Gregori] prima di cantarla accompagnandosi con la chitarra. In quell’occasione De Gregori ebbe modo anche di esporre una sua analisi sulla canzone: “Emerge l’opera di un cantastorie vero e proprio. Questa canzone si rivolge a quelli che se fossero stati in grado di leggere, in quegli anni in cui l’analfabetismo era abbastanza diffuso, avrebbero comprato L’Unità”. […] “E’ proprio una canzone da cantastorie – annotò De Gregori – ed è, secondo me, straordinaria per l’ingenuità con cui si raccontano tutti questi singoli piccoli eventi nel quadro più generale dell’attentato a Togliatti, per la minuziosa attenzione, per lo scrupolo quasi storiografico nel descrivere Rita Montagnana che stava al Senato, l’onorato chirurgo Valdoni, il fatto che l’assassino fosse uno studente e che dicesse, come dicono tutti gli attentatori, che non ce l’ha mandato nessuno”. Riguardo all’ultima strofa della canzone […] il cantautore rilevò che: “spiega quello che avvenne storicamente con l’attentato a Togliatti. Non c’è nessun appello alla rivoluzione, all’insurrezione, è una canzone che segue la linea dettata dal Partito Comunista, dallo stesso Togliatti che mentre lo portavano all’ospedale disse: ‘State calmi, state calmi, non fate la rivoluzione!’”.

(“De Gregori: ‘L’attentato a Togliatti’ è un brano di straordinaria ingenuità“, da Rockol.it)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arianna Russo
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-