—————————————————-

“Oh Venezia
che sei la più bella
e te di Mantova
che sei la più forte

Gira l’acqua
d’intorno alle porte
sarà difficile
poterti pigliar

Un bel giorno
entrando in Venezia
vedevo il sangue
scorreva per terra

E i feriti
sul campo di guerra
e tutto il popolo
gridava pietà

Oh Venezia ti vuoi maritare
ma per marito ti daremo Ancona
e per dote le chiavi di Roma
e per anello le onde del mar”.


—————————————————-

Francesco De Gregori e Giovanna Marini, O Venezia che sei la più bella – 2:47
Album: Il fischio del vapore (2002)

Brano inserito nella rassegna I luoghi del cuore di InfinitiTesti.

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Francesco De Gregori.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

“Entrata stabilmente nel repertorio delle mondine, alcuni riferimenti del testo la riportano all’epoca della Repubblica veneta del 1848-49. Nel 1848 in Italia ci fu, come negli altri Stati Europei un’ondata rivoluzionaria ottenere indipendenza e la concessione di Costituzioni democratiche. Il 17 marzo a Venezia si sollevarono grandi manifestazioni popolari che imponevano al governatore austriaco la liberazione dei detenuti politici, fra cui l’avvocato Daniele Manin, capo dei democratici. Pochi giorni dopo una rivolta degli operai dell’Arsenale militare, cui si unirono marinai e ufficiali, costringeva i reparti austriaci a capitolare e il 23 marzo un governo provvisorio presieduto da Manin porclamava la costituzione della Repubblica Veneta. Dopo un annno però, il colera e la fame permisero agli austriaci assedianti di tornare padroni della situazione. A questa repressione si riferisce il canto.
Cantata su una melodia molto vicina alle “arie” da melodramma, ha conosciuto una larga diffusione nell’Italia centro-settentrionale, qualche volta sulla sua musica sono state adattate anche strofette riprese da altre canzoni. Giovanna Marini, che ha assunto O Venezia nel suo repertorio, riferisce l’esempio della famosa strofa di Gorizia che comincia “Traditori signori ufficiali”. C’è una bella edizione discografica nell’esecuzione originale di Giovanna Daffini e Vittorio Carpi (Una voce, un paese, LP dei Dischi del Sole, DS 146/48). Meno interessante, ma anche piacevole, l’interpretazione del Duo di Piadena (Delio Chittr e Amedeo Merli) in Aria di casa nostra (Tank, MTG 8007). Ottima quella (orig.) del LP I Mondarisi”.

(dal sito Gruppoemiliano.it)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arianna Russo
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-