“She came home, just won the game
long time struggle she fulfilled her dream
all she wanted was to make you proud
you weren’t there

He had his birthday few days ago
he got some presents, a big party too
and there were congratulation calls
as the years before, not ever one from you

You weren’t there, distant, far away
it’s like this every day
they see you in their heads
wonder if you’ll come
afraid to close their eyes
and miss you once again

She cut herself on a piece of paper
it didn’t hurt, but she saw the blood
she could need that embrace
you weren’t there

Did he have to cry louder
would that make you hear him
you see, his heart was broken
for the first time

You weren’t there, distant, far away
it’s like this every day
they see you in their heads
wonder if you’ll come
afraid to close their eyes
and miss you once again


Cannot turn back time
a wish yet to come true
they’re making up these stories about you

You weren’t there, distant, far away
it’s like this every day
they see you in their heads
wonder if you’ll come
afraid to close their eyes
and miss you once again”.

—————————————————-

Traduzione.

“Lei era tornata a casa
appena vinta la gara
per molto tempo si è battuta
ed ora ha realizzato il suo sogno
tutto quello che voleva
era renderti orgoglioso
ma tu non c’eri

Lui ha festeggiato il suo compleanno
pochi giorni fa
ha ricevuto dei regali
ed ha fatto una grande festa
ha ricevuto telefonate di auguri
e come l’anno scorso
nemmeno una da parte tua

Tu non c’eri, distante, molto lontano
è così tutti i giorni
ti immaginano nelle loro teste
chiedendosi se verrai
hanno paura di chiudere gli occhi
e ancora una volta gli manchi

Lei si è tagliata
con un pezzo di carta
non le ha fatto male
ma ha visto il sangue
avrebbe avuto bisogno
di quell’abbraccio
ma tu non c’eri

Lui deve piangere più forte?
Così riusciresti a sentirlo?
Vedi, il suo cuore si è spezzato
per la prima volta

Tu non c’eri, distante, molto lontano
è così tutti i giorni
ti immaginano nelle loro teste
chiedendosi se verrai
hanno paura di chiudere gli occhi
e ancora una volta gli manchi

Non si può tornare indietro nel tempo
è un desiderio che deve ancora avverarsi
loro si inventano delle storie su di te

Tu non c’eri, distante, molto lontano
è così tutti i giorni
ti immaginano nelle loro teste
chiedendosi se verrai
hanno paura di chiudere gli occhi
e ancora una volta gli manchi”.

(Traduzione a cura di Sara Lebowsky)

—————————————————-

Lene Marlin, You weren’t there – 3:32
Album: Another day (2004)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arianna Russo
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])

—————————————————-