—————————————————-

“Prepare o seu coração
prás coisas
que eu vou contar
eu venho lá do sertão
eu venho lá do sertão
eu venho lá do sertão
e posso não lhe agradar

Aprendi a dizer não
ver a morte sem chorar
e a morte, o destino, tudo
a morte e o destino, tudo
estava fora do lugar
eu vivo prá consertar

Na boiada já fui boi
mas um dia me montei
não por um motivo meu
ou de quem comigo houvesse
que qualquer querer tivesse
porém por necessidade
do dono de uma boiada
cujo vaqueiro morreu

Boiadeiro muito tempo
laço firme e braço forte
muito gado, muita gente
pela vida segurei
seguia como num sonho
e boiadeiro era um rei

Mas o mundo foi rodando
nas patas do meu cavalo
e nos sonhos
que fui sonhando
as visões se clareando
as visões se clareando
até que um dia acordei


Então não pude seguir
valente em lugar tenente
e dono de gado e gente
porque gado a gente marca
tange, ferra, engorda e mata
mas com gente é diferente

Se você não concordar
não posso me desculpar
não canto prá enganar
vou pegar minha viola
vou deixar você de lado
vou cantar noutro lugar

Na boiada já fui boi
boiadeiro já fui rei
não por mim nem por ninguém
que junto comigo houvesse
que quisesse ou que pudesse
por qualquer coisa de seu
por qualquer coisa de seu
querer ir mais longe
do que eu

Mas o mundo foi rodando
nas patas do meu cavalo
e já que um dia montei
agora sou cavaleiro
laço firme e braço forte
num reino que não tem rei”.

—————————————————-

Traduzione.

“Prepara il tuo cuore alle cose
che sto per raccontare
io vengo dal sertão (1)
io vengo dal sertão
io vengo dal sertão
e potrei non piacerti

Ho imparato a dire di no
a vedere la morte senza piangere
e la morte, il destino, tutto
la morte e il destino, tutto
era fuori posto
io vivo per mettere a posto

Nella mandria già fui manzo
ma un giorno cavalcai
non per un motivo mio
o di chi era con me
e avesse preso una qualche decisione
bensì per la necessità
del padrone della mandria
il cui mandriano era morto

Mandriano per molto tempo
lazo sicuro e braccio forte
molto bestiame, molta gente
durante la vita ho trattenuto
la seguivo come in un sogno
e il mandriano era un re

Ma il mondo è andato avanti
sulle zampe del mio cavallo
e nei sogni che ho sognato
le visioni si rischiaravano
le visioni si rischiaravano
finché un giorno mi svegliai

Allora non ho potuto continuare
valoroso in luogo di tenente
con il padrone del bestiame e con la gente
perché il bestiame lo si marchia
lo si batte, lo si ferra
lo si ingrassa e lo si uccide
ma con la gente è differente

Se non siete d’accordo
non posso che scusarmi
non canto per mentire
prendo la mia chitarra
vi lascio al vostro posto
vado a cantare da un’altra parte

Nella mandria già fui manzo
come mandriano già fui re
né per me né per nessuno
che con me avesse
o volesse o potesse
metterci qualcosa di suo
metterci qualcosa di suo
volendo andare più lontano di me

Ma il mondo è andato avanti
sulle zampe del mio cavallo
e siccome un dì cavalcai
oggi sono cavaliere
lazo sicuro e braccio forte
in un regno che non ha re”.

(Traduzione a cura di Giuliano Lotti)

—————————————————-

Note.

(1) Vasta area semidesertica che abbraccia diversi stati del Nordeste del Brasile, il sertão è l’area più depressa e arretrata del Brasile.

—————————————————-

Jair Rodrigues, Disparada – 4:03
(Geraldo Vandré, Théo de Barros)
Album: O sorriso do Jair (1966)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

“Nel 1966 Jair Rodrigues partecipò al Festival da Música Popular Brasileira della TV Record con la canzone Disparada di Geraldo Vandré e Théo de Barros classificandosi al primo posto a pari merito con A banda di Chico Buarque interpretata da Nara Leão. Conosciuto soprattutto come cantante samba, Rodrigues sorprese il pubblico con una interpretazione pulita e dolce della canzone”.

(Wikipedia, voce Jair Rodrigues)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Giuliano Lotti
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-