—————————————————-

“Day-o, day-o
daylight come and me wan’ go home
day, me say day, me say day, me say day
me say day, me say day-o
daylight come and me wan’ go home

Work all night on a drink of rum
daylight come and me wan’ go home
stack banana till de mornin’ come
daylight come and me wan’ go home

Come, Mister tally man, tally me banana
daylight come and me wan’ go home
come, Mister tally man, tally me banana
daylight come and me wan’ go home

Lift six foot, seven foot, eight foot bunch
daylight come and me wan’ go home
six foot, seven foot, eight foot bunch
daylight come and me wan’ go home

Day, me say day-o
daylight come and me wan’ go home
day, me say day, me say day, me say day
daylight come and me wan’ go home


A beautiful bunch o’ ripe banana
daylight come and me wan’ go home
hide the deadly black tarantula
daylight come and me wan’ go home

Lift six foot, seven foot, eight foot bunch
daylight come and me wan’ go home
six foot, seven foot, eight foot bunch
daylight come and me wan’ go home

Day, me say day-o
daylight come and me wan’ go home
day, me say day, me say day, me say day
daylight come and me wan’ go home

Come, Mister tally man, tally me banana
daylight come and me wan’ go home
come, Mister tally man, tally me banana
daylight come and me wan’ go home

Day-o, day-o
daylight come and me wan’ go home
day, me say day, me say day, me say day
me say day, me say day-o
daylight come and me wan’ go home”.

—————————————————-

Harry Belafonte, Day O (Banana boat song) – 3:07
(trad., Harry Belafonte, Lord Burgess, William Attaway)
Album: Calypso (1956)
Singolo: “The Banana Boat Song / Jamaica Farewell” (1956)
Singolo: “Banana Boat (Day-O) / Mama Look A Boo Boo (Shut You Mouth – Go Away)” (1973)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Day-O (Banana Boat Song) è una tradizionale canzone folk giamaicana, appartenente al genere Calypso interpretata, tra gli altri, da Harry Belafonte. È una canzone che rappresenta un momento della vita dei lavoratori portuali del turno di notte che, dopo aver caricato la nave bananiera, facendosi ormai giorno, vogliono tornare a casa. Lo scopo della canzone è rinchiuso nella frase “Come, mister tallyman, tally me banana./ Daylight come and we wanna go home.” (Vieni signor contabile, fai il conteggio delle mie banane. / La luce del giorno arriva e noi vogliamo andare a casa). Il debutto televisivo di Belafonte fu con questa canzone nella serie TV The Muppet Show.
Le origini di Banana Boat Song sono spesso accreditate in maniera incorretta. La canzone era originariamente un brano tradizionale giamaicano, i cui autori rimangono sconosciuti. Essa veniva cantata dai lavoratori dei campi di banane, con la melodia ed il ritornello conosciuti, ma con un testo differente, e probabilmente improvvisato sul posto.
La prima versione registrata risale al cantante di Trinidad Edric Conner e la sua band The Carribeans, che la inserirono nell’album del 1952 Songs from Jamaica. Il titolo di quel brano però era Day De Light. Venne anche registrata da Louise Bennett nel 1954. Nel 1956, il cantante/compositore Irving Burgie e William Attaway scrissero una nuova versione del testo, che nello stesso anno fu registrata da Harry Belafonte. Sempre nel 1956, il cantante folk Bob Gibson, che aveva viaggiato in Giamaica ed aveva sentito la canzone, scrisse la propria versione del brano per il gruppo The Tarriers. Il gruppo registrò la canzone, unendola nel ritornello ad un altro brano tradizionale giamaicano, “Hill and Gully Rider“, e la pubblicò ottenendo un buon successo. Nel 1957 questa stessa versione fu registrata anche da Shirley Bassey, ed ebbe un buon successo nel Regno Unito.
Nel 1981 Adriano Celentano ne ripropone un’interpretazione come title track dell’album Deus, ribattezzandola. Nel 1984 Mina ne ha incisa una personale versione, includendola nel volume 1 del doppio disco Catene. Nella tracklist però il brano è accreditato come Banana Boat. The Tarriers, o eventualmente i membri del gruppo (Erik Darling, Bob Carey e Alan Arkin) sono spesso accreditati come autori del brano, forse perché la loro versione del brano era effettivamente una creazione del tutto originale.

(Wikipedia, voce Day-O (Banana Boat Song))

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-