—————————————————-

“Sambando na lama de sapato branco, glorioso
um grande artista tem que dar o tom
quase rodando, caindo de boca
a voz é rouca mas o mote é bom
sambando na lama e causando frisson

Mas olha só
um samba de cócoras em terra de sapo
sapateando no toró

Cantando e sambando na lama
de sapato branco, glorioso
um grande artista tem que dar lição
quase rodando, caindo de boca
mas com um pouco de imaginação
sambando na lama sem tocar o chão

E o tal ditado, como é?
Festa acabada, músicos a pé
músicos a pé, músicos a pé
músicos a pé

Sambando na lama de sapato branco, glorioso
um grande artista tem que fazer fé
quase rodando, caindo de boca
aba de touca, jura de mulher
sambando na lama e passando o boné


Mas olha só
por fora filó, filó
por dentro, molambo
cambaleando no toró

Cantando e sambando na lama
de sapato branco, glorioso
um grande artista tem que dar
o que tem e o que não tem
tocando a bola no segundo tempo
atrás de tempo, sempre tempo vem
sambando na lama, amigo, e tudo bem

E o tal ditado, como é?
Festa acabada, músicos a pé
músicos a pé, músicos a pé
músicos a pé

Sambando na lama de sapato branco, glorioso
um grande artista tem que estar feliz
sambando na lama e salvando o verniz

Mas olha só
em terra de sapo, sambando de cócoras
sapateando no toró

Cantando e sambando na lama
de sapato branco, glorioso
um grande artista tem que estar tranchã
sambando na lama, amigo, até amanhã

E o tal ditado, como é?
Festa acabada, músicos a pé
músicos a pé, músicos a pé
músicos a pé”.

—————————————————-

Traduzione.

“Ballare nel fango con le scarpe bianche, che gloria!
un grande artista deve metterci il suo tocco
quasi volteggiando cadere di bocca
la voce è roca ma i versi sono belli
ballare nel fango e far venire i brividi

Ma guarda un po’
un samba accovacciato nella terra dei rospi (1)
ballando il tip-tap sotto l’acquazzone

Cantare e ballare nel fango
con le scarpe bianche, che gloria!
Un grande artista deve insegnare
quasi volteggiando cadere di bocca
ma con un po’ di immaginazione
ballando nel fango senza toccare il suolo

E quel proverbio, com’è?
Festa finita, i musicisti a piedi (2)
musicisti a piedi, musicisti a piedi
musicisti a piedi

Ballare nel fango con le scarpe bianche, che gloria!
un grande artista deve meritare fiducia
quasi volteggiando cadere di bocca
falde di una berretta, le promesse di una donna
ballando nel fango e stirando il berretto

Ma guarda un po’
di fuori tulle, tulle
dentro, tessuto vecchio e lacero
barcollando sotto l’acquazzone

Cantare e ballare nel fango
con le scarpe bianche, che gloria!
un grande artista deve dare
ciò che ha e ciò che non ha
toccare la palla nel secondo tempo
dietro al tempo, sempre il tempo viene
ballare nel fango, amico, e tutto va bene

E quel proverbio, com’è?
Festa finita, i musicisti a piedi
musicisti a piedi, musicisti a piedi
musicisti a piedi

Ballare nel fango con le scarpe bianche, che gloria!
un grande artista deve essere felice
ballando nel fango salvando l’eleganza

Ma guarda un po’
nel paese dei rospi, ballare accovacciati
ballando il tip-tap sotto l’acquazzone

Cantare e ballare nel fango
con le scarpe bianche, che gloria!
un grande artista deve essere categorico
ballando nel fango, amico, fino a domani

E quel proverbio, com’è?
Festa finita, i musicisti a piedi
musicisti a piedi, musicisti a piedi
musicisti a piedi”.

(Traduzione a cura di Giuliano Lotti)

—————————————————-

Note.

(1) Il verso è costruito ribaltando il detto popolare “Em terra de sapo, de cócoras com ele“, ossia “Nel paese dei rospi, [è meglio stare] accovacciati come loro”.

(2) Finché c’è la festa, i musicisti sono importanti e quindi trattati di conseguenza; quando è finita nessuno più si interessa di loro e devono tornare a casa a piedi.

—————————————————-

Chico Buarque, Cantando no toró – 2:45
(Chico Buarque)
Album: Francisco (1987)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Giuliano Lotti
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-