“Álgida saudade me maltrata desta ingrata
que não me sai do pensamento
cesse o meu tormento, tréguas à minha dor
ressaibos do meu triste amor

Atro é o meu grande martírio
das sevícias tenho n’alma a cicatriz
deus, tem compaixão deste infeliz
mata meus ais. Por que sofrer assim
se ela não volta mais?

Esse pobre amor que um dia floreceu
como todo amor que é sem vigor, morreu
ai, mas eu não posso esquecê-la não
a saudade é enorme no meu coração

Versos que a pujança desse amor cantei
lira de poeta que a sonhar vibrei
cinzas, tudo cinzas eu vejo enfim
desta saudade enorme que reside em mim

Morto ao dissabor do esquecimento
num momento ebanizado da paixão
está um coração que muitas dores padeceu
um pobre coração que é o meu

Dentro de minh’alma que se aflige
tem um esfinge emoldurando muitas fráguas
Deus porque razão que as minhas mágoas
a minha dor não fogem de minh’alma
como fugiu o amor”.


—————————————————-

Traduzione.

“Un’algida nostalgia mi maltratta di questa ingrata
che non esce dai miei pensieri
ferma il mio tormento, dà tregua al mio dolore
resti stantii del mio amore

Oscuro è il mio martirio
delle sevizie ho nell’anima le cicatrici
Dio, abbi compassione di questo infelice
metti fine ai miei dolori. Perché soffrire così
se lei non torna più?

Questo povero amore che un giorno sbocciò
come ogni amore senza vigore, è morto
ahi, ma io non posso scordarlo
la nostalgia è enorme nel mio cuore

I versi che il vigore di questo more cantai
la lira da poeti che di suonare sognai
cenere, tutto cenere è diventato alla fine
questa nostalgia enorme che risiede in me

Morto con l’amarezza dell’oblio
in un momento d’ebano di passione
c’è un cuore che molti dolori ha sofferto
un povero cuore che è il mio

dentro la mia anima che si affligge
c’è una sfinge che serba molti ardori
Dio per quale motivo le mie sofferenze
i miei dolori non fuggono dalla mia anima
come fuggì l’amore”.

(Traduzione a cura di Giuliano Lotti)

—————————————————-

Paulinho Moska, Cinzas – 3:56
(Cândido das Neves)
Album: Woman on top (Music from the motion picture) (2000) (AA.VV.)

Cover dell’omonimo brano interpretato da Vicente Celestino (1937).

Brano inserito nella colonna sonora del film Per incanto o per delizia (2000, tit. orig. Woman on top) diretto da Fina Torres, con Penélope Cruz e Murilo Benício.

Brano inserito nella rassegna Colonne Sonore di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Giuliano Lotti
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])

—————————————————-