Paolo Conte – Argentina (testo)

—————————————————-

“È tutto grande in Argentina
malinconia ne abbiam frustate
scarpe a Buenos Aires
il cielo riservato agli emigranti
è bianco e sembra
sempre di mattina
ma è meglio non pensarci più

Che poi arriva il pomeriggio
le luci gialle
che tutti fan baccano
giù ne porto
e i bastimenti gridano
– Partiamo-
davanti a un mare enorme americano
che sciacqua un sogno
vecchio ormai

Argentina, Argentina
Argentina

Suona una banda
in Argentina sotto la luna
la prima notte mi ricordo
ancora una donna india
con la faccia bruna
ci guarda e te lo giuro
mai nessuna fu tanto
amata come lei
amata dai nostri occhi stanchi
e dal silenzio con cui fu riverita

Oh strani amanti
che avevi li davanti
arrampicati in cima
a un’avventura o a un’Argentina
ma è meglio
non pensarci più


Argentina, Argentina
Argentina”.

—————————————————-

Paolo Conte, Argentina – 3:27
Album: Snob (2014)

Brano inserito nella rassegna I luoghi del cuore di InfinitiTesti.

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Paolo Conte.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Arianna Russo
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-

Scrivi le tue opinioni

UA-10243258-10