—————————————————-

“Um, dois, três
quatro, cinco, seis
com mais um pulinho
estou na perna do freguês
um, dois, três
quatro, cinco, seis
com mais uma mordidinha
coitadinho do freguês
um, dois, três
quatro, cinco, seis
tô de barriguinha cheia
tchau, good bye
auf Wiedersehen

—————————————————-

Traduzione.

“Un due tre
quattro cinque sei
ancora un saltino
e sto sulla gamba del contadino
un due tre
quattro cinque sei
ancora un pizzichino
poverino il contadino
un due tre
quattro cinque sei
adesso c’ho la pancia piena
ciao, good bye
auf wiedersehen”.

(Traduzione a cura di Giuliano Lotti)


—————————————————-

Bebel Gilberto, A pulga – 1:28
(Vinícius de Moraes) (La pulce)
Album: A Arca de Noé (1980) (AA.VV.)

Brano inserito nella rassegna Lo zoo di InfinitiTesti – Le canzoni dedicate agli animali.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Giuliano Lotti
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-