“By the rivers of Babylon, there we sat down
ye-eah we wept, when we remembered Zion
by the rivers of Babylon, there we sat down
ye-eah we wept, when we remembered Zion.

When the wicked
carried us away in captivity
required from us a song
now how shall we sing
the Lord’s song in a strange land

When the wicked
carried us away in captivity
requiering of us a song
now how shall we sing
the Lord’s song in a strange land

Let the words of our mouth
and the meditations of our heart
be acceptable in thy sight here tonight
let the words of our mouth
and the meditation of our hearts
be acceptable in thy sight here tonight

By the rivers of Babylon, there we sat down
ye-eah we wept, when we remembered Zion
by the rivers of Babylon, there we sat down
ye-eah we wept, when we remembered Zion.

By the rivers of Babylon (dark tears of Babylon)
there we sat down (You got to sing a song)
ye-eah we wept (Sing a song of love)
when we remember Zion (Yeah yeah yeah yeah yeah)

By the rivers of Babylon (Rough bits of Babylon)
there we sat down (You hear the people cry)
ye-eah we wept (They need their God)
when we remember Zion (Oh, have the power)”.

—————————————————-

Traduzione.

“Davanti ai fiumi di Babilonia, lì ci siamo seduti
abbiamo pianto, ricordando Zion
davanti ai fiumi di Babilonia, lì ci siamo seduti
abbiamo pianto, ricordando Zion
quando i malvagi ci hanno portato via, prigionieri
chiedendoci una canzone

Ma adesso come potremmo cantare
la canzone del Signore in una terra straniera?
Quando i malvagi
ci hanno portato via, prigionieri
chiedendoci una canzone
ma adesso come potremmo cantare
la canzone del Signore in una terra straniera?

Lascia che le parole delle nostre bocche
e la meditazione dei nostri cuori
siano sufficienti davanti al tuo cospetto Signore, qui stasera
lascia che le parole delle nostre bocche
e la meditazione dei nostri cuori
siano sufficienti davanti al tuo cospetto Signore, qui stasera

Davanti ai fiumi di Babilonia, lì ci siamo seduti
abbiamo pianto, ricordando Zion
davanti ai fiumi di Babilonia, lì ci siamo seduti
abbiamo pianto, ricordando Zion
davanti ai fiumi di Babilonia (lacrime scure di Babilonia)
lì ci siamo seduti (dovete cantare una canzone)
abbiamo pianto (cantate una canzone d’amore)
ricordando lo Zion (yeah yeah yeah yeah yeah)
davanti ai fiumi di Babilonia (una grezza parte di Babilonia)
lì ci siamo seduti (senti la gente piangere)
abbiamo pianto (avevano bisogno del loro Dio)
ricordando lo Zion (oh, hai il potere)”.

(Traduzione a cura di Sara Lebowsky)

—————————————————-

Boney M., Rivers of Babylon – 4:18
(Brent Dowe, Trevor McNaughton, Frank Farian, George Reyam)
Album: Nightflight to Venus (1978)
Singolo: “Rivers of Babylon / Brown girl in the ring” (1978)

Cover dell’omonimo brano dei Melodians (1970).

Brano inserito nella rassegna I luoghi del cuore di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Rivers of Babylon è una canzone spiritual scritta nel 1970 da Brent Dowe e Trevor McNaughton, componenti del gruppo giamaicano Melodians. Il testo è il Salmo 137 della Bibbia (nella versione della Bibbia di Re Giacomo), che tratta dell’esilio del popolo ebraico a Babilonia dopo la conquista di Gerusalemme nel 586 a.C.. Viene descritta la nostalgia degli ebrei che, seduti piangenti sulle rive dei fiumi di Babilonia (che sono il Tigri e l’Eufrate), ricordano Gerusalemme e si rifiutano di cantare un canto gioioso in terra straniera. La versione più popolare di questa canzone è quella di genere disco dei Boney M., del 1978, che è rimasta per 5 settimane in vetta alle classifiche del Regno Unito e di altri Paesi, vendendo milioni di dischi e vincendo diversi dischi di platino. Dopo i Boney M. la canzone è stata interpretata da molti altri artisti e tradotta in varie lingue”.

(Wikipedia, voce Rivers of Babylon (brano musicale))

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-