“Vino sei d’amore
ora rosso mio dolore
bianca è l’anima
bianca è l’anima

Diavolo gitano
tra le linee della mano
bianca è l’anima
bianca è l’anima

Il tempio sei
dei sensi miei
padrone e schiavo
dei pensieri miei

E cadendo in te
cadendo in te
mi libero
cadendo in te
cadendo in te
mi libero

Tu sei sangue ed oppio
croce nera sul mio petto
bianca è l’anima
bianca è l’anima

Cielo di Castiglia
il tuo sguardo
ora mi taglia
vedi noi danziamo
vedi respiriamo


Bianca è l’anima
spina tu graffi
il cuore mio
sarò lo specchio
del destino tuo

E cadendo in te
cadendo in te
mi libero
cadendo in te
cadendo in te
mi libero

Danzan los sentidos
entre esta flama antigua
quando tu racconti
storia senza tempo
la mia vita

Danzan los sentidos
infinita buleria
cadendo in te
cadendo in te

Mi libero
cadendo in te
cadendo in te
mi libero”.

—————————————————-

Leda Battisti, Vino sei d’amore – 4:35
Album: Leda Battisti (1998)

Brano inserito nella rassegna Sing along to the drinking song. Le canzoni dedicate agli alcolici di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arianna Russo
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-