Angelo Branduardi – La serie dei numeri (testo)

————————————————

“E tu bel bimbo
bimbo mio dolce
dimmi cosa vuoi
che io ti canti
cantami dei numeri la serie
sino a che io oggi
non la impari

Unica è la morte
niente oltre
niente di più
e due i buoi legati al carro
e sono tre le parti del mondo
quattro le pietre di Merlino
che affilano le spade degli eroi
unica è la morte
niente oltre
niente di più

E sul cammino che il tempo fa
cinque finora sono le età
e sono sei le erbe che
nel calderone il nano mescolerà
e sette sono i soli
sette le lune
otto sono i fuochi
accesi a maggio
attorno alla fontana
sono nove le fanciulle
che danzano alla luna

Unica è la morte
niente oltre
niente di più
e dieci vascelli sono venuti
portandoci la guerra
da lontano undici guerrieri
sono tornati quand’erano
in trecento a partire

Unica è la morte
niente oltre
niente di più
e sul cammino che il tempo fa
cinque finora sono le età
e sono dodici i mesi che
giorno per giorno
da sempre segnando va


E dodici ancora
sono i segni che tu puoi
leggere nel cielo
guerra tra di loro han dichiarato
questa che ti canto sarà la fine

Unica è la morte
niente oltre
niente di più
allora la tromba suonerà
avremo fuoco e tuono
pioggia e vento
la serie dei numeri è finita
per l’uno sai
che non c’è serie

Unica è la morte
e due i buoi
e tre la parti
quattro le pietre
cinque le età
e sei le erbe
e sette sono i soli
e sette le lune
otto sono i fuochi
e nove le fanciulle
ma dieci i vascelli
e undici i guerrieri
e dodici i segni
e dodici i mesi
e unica la morte
da sempre
madre del dolore”.

————————————————

Angelo Branduardi, La serie dei numeri – 4:33
(Angelo Branduardi, Luisa Zappa)
Album: Alla fiera dell’est (1976)

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Angelo Branduardi.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

————————————————

Significato e citazioni.

La serie dei numeri è una ripresa d’un canto bretone, Ar Rannoù (“Le serie“‘), contenuto nella raccolta Barzhaz Breizh“.

(Wikipedia, voce Alla fiera dell’est)

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Brano proposto da: Arianna Russo
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Arturo Bandini (ad interim) (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *