—————————————————-

“Vai trabalhar, vagabundo
vai trabalhar, criatura
Deus permite a todo mundo
uma loucura
passa o domingo em familia
segunda-feira beleza
embarca com alegria
na correnteza

Prepara o teu documento
carimba o teu coração
não perde nem um momento
perde a razão
pode esquecer a mulata
pode esquecer o bilhar
pode apertar a gravata
vai te enforcar
vai te entregar
vai te estragar
vai trabalhar

Vê se não dorme no ponto
reúne as economias
perde os três contos no conto
da loteria
passa o domingo no mangue
segunda-feira vazia
ganha no banco de sangue
pra mais um dia

Cuidado com o viaduto
cuidado com o avião
não perde mais um minuto
perde a questão
tenta pensar no futuro
no escuro tenta pensar
vai renovar teu seguro
vai caducar
vai te entregar
vai te estragar
vai trabalhar

Passa o domingo sozinho
segunda-feira a desgraça
sem pai nem mãe, sem vizinho
em plena praça
vai terminar moribundo
com um pouco de paciência
no fim da fila do fundo
da previdência
parte tranquilo, ó irmão
descansa na paz de Deus
deixaste casa e pensão
só para os teus
a criançada chorando
tua mulher vai suar
pra botar outro malandro
no teu lugar
vai te entregar
vai te estragar
vai te enforcar
vai caducar
vai trabalhar
vai trabalhar
vai trabalhar”.


—————————————————-

Traduzione.

“Vai a lavorare, vagabondo (1)
vai a lavorare, figliolo
Dio permette a tutti una follia
passi la domenica in famiglia
il lunedì in bellezza
ti imbarchi allegramente
nella corrente

Prepara il tuo documento
timbra il tuo cuore
non perdere neppure un momento
perdi la ragione
puoi scordare la mulatta
puoi scordare il bigliardo
puoi sistemare la cravatta
vai a impiccarti
vai a consegnarti
vai a rovinarti
vai a lavorare

Vedi di non dormire sul posto
racimola le economie
perdi tre bigliettoni
alla lotteria
passi la domenica nel quartiere delle prostitute
il lunedì a non far niente
prendi due soldi alla banca del sangue
tiri aventi un giorno ancora

Attento con il cavalcavia
attento con l’aereo
non perdi più un minuto
perdi la questione
provi a pensare al futuro
al buio provi a pensare
vai a rinnovare l’assicurazione
vai a invecchiare (2)
vai a consegnarti
vai a rovinarti
vai a lavorare

Passi la domenica da solo
il lunedì una disgrazia
senza padre né madre, senza vicini
in mezzo alla piazza
finirai moribondo
con un po’ di pazienza
alla fine della fila del fondo
della previdenza
parti tranquillo, fratello
riposa nella pace di Dio
hai lasciato casa e pensione
tutta ai tuoi
i bambini a piangere
tua moglie dovrà sudare
per mettere un altro farabutto
al posto tuo
vai a consegnarti
vai a rovinarti
vai a impiccarti
vai a invecchiare
vai a lavorare
vai a lavorare
vai a lavorare”.

(Traduzione a cura di Giuliano Lotti)

—————————————————-

Note.

(1) In portoghese il termine vagabondo indica un nullafacente disonesto che vive di espedienti e di raggiri. È considerata un’ingiuria pesante.

(2) Nel senso di “stai invecchiando”.

—————————————————-

Chico Buarque, Vai trabalhar vagabundo – 2:19
(Chico Buarque)
Album: Meus caros amigos (1976)

Brano inserito nella colonna sonora del film Vai Trabalhar, Vagabundo! (1973), diretto da Hugo Carvana, con Hugo Carvana e Odete Lara.

Brano inserito nella rassegna Colonne Sonore di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Riferimenti.

Scritta come colonna sonora del film “Vai Trabalhar, Vagabundo!” di Hugo Carvana, il regista modificò la trama del film per renderla più aderente alla canzone.

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Giuliano Lotti
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-