“Quando sarò morto
e chiuso in una bara
dopo i funerali
mi diranno le orazioni
il solito corteo
con pianti e veli neri
fin dentro al cimiter
mi seguiran

Non voglio parenti od amici
non voglio corone di fiori
nessuno per me s’addolori
ma voglio soltanto
un codazzo di tram
il lutto si deve abolire
i morti non voglion lamenti
nessuno mi deve seguire
ma voglio soltanto dei tram

Un bel ventinove
un sette barrato
un cinque un diciotto
nessun trentatré
provvisti di troller
con fari e bandiere
dei validi tram
che fanno den den

Apoteosi
io voglio un concerto
di den den den
io voglio un codazzo di tram
io voglio i tranvier di Milano
che suonano sempre
den den den den den
den den den.

Non voglio vetture in rimessa
non voglio fermate soppresse
non voglio carrozze staccate
ma voglio soltanto dei tram
ma voglio soltanto dei tram
dei validi tram
che fanno den den den den”.

—————————————————-


I Gufi, Quando sarò – 3:30
Album: Il teatrino dei Gufi (1966)

Brano inserito nella rassegna Life itself. Canzoni di vita, di morte e di altre sciocchezze di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Arianna Russo
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-