“Vivo da imbranata
da che sono nata
è demente che io
sia quasi niente
ero un’occasione sorprendente
fondo abissale
non ancora scandagliato

Un Terminale da tutti ignorato
un bocconcino indigesto
spalla spiovente
occhio pesto
tu sei un trattino
un bel bambolino
insufficiente soldatino
uffa che palla
non sei una farfalla
solo una larva che sbava
e che parla
io voglio un lieto finale

Vivo da imbranata
da che sono nata
è demente che io
sia quasi niente
ero un’occasione sorprendente
fondo abissale
non ancora scandagliato
un Terminale da tutti ignorato

Voglio cullarmi
se mi pare
dai guariscimi il mio male
io voglio un lieto finale
se credi ai puffi
si può provare
da che parte
vuoi cominciare
a risucchiare a spadacchiare

Voglio cullarmi
se mi pare
dai guariscimi
il mio male
io voglio un lieto finale”.

—————————————————-


Üstmamò, Lieto evento finale – 3:32
Album: Üstmamò (1991)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arianna Russo
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-