—————————————————-

“She was a fast machine
she kept her motor clean
she was the fastest damn woman that I ever seen

She had sightless eyes
telling me no lies
knockin’ me out with those American thighs

Taking more than her share
had me fighting for air
she told me to come
but I was already there

‘Cause the walls started shaking
the earth was quaking
my mind was achin’
and we were makin’ it and you…

Shook me all night long
yeah you, shook me all night long.


Working double time on the seduction line
she was one of a kind
she’s just mine all mine

Wanted no applause
it’s just another cause
made a meal out of me
and come back for more

Had to cool me down
to take another round
now I’m back in the ring
to take another swing

But the walls were shaking
the earth was quaking
my mind was aching
and we were making it and you…

Shook me all night long
yeah you, shook me all night long
knocked me out, I said you
shook me all night long
had me shaking and you
shook me all night long
well you shook me
well you shook me…

You really shook me and you
shook me all night long, ah you
shook me all night long
yeah yeah you
shook me all night long
you really got me and you
shook me all night long
yeah you shook me
yeah you shook me
all night long”.

—————————————————-

Traduzione.

“Lei era una macchina veloce
manteneva il suo motore pulito
era la donna più dannatamente veloce
che io avessi mai visto

Aveva occhi senza sguardo
non raccontava menzogne
mettendomi fuori gioco
con quelle cosce americane

Prendendo più di quanto concedesse
ho combattuto per l’aria
mi diceva di venire
ma io ero già lì

Perché muri iniziavano ad agitarsi
la terra tremava
la mia mente era dolorante
lo stavamo facendo e tu

Mi facevi fremere tutta la notte
sì, mi facevi fremere tutta la notte

Lavorando il doppio
sulla linea della seduzione
lei era di un certo tipo
semplicemente mia, solo mia

Non cercava applausi
solo un altro giro
mi mangiava in un boccone
e tornava indietro per averne ancora

Mi son dovuto raffreddare
per permettermi un’altro giro
ora sono tornato sul ring
per concedermi un altro ballo

Perché muri iniziavano ad agitarsi
la terra tremava
la mia mente era dolorante
lo stavamo facendo e tu

Mi facevi fremere tutta la notte
sì, mi facevi fremere tutta la notte

E mi mettevi fuori combattimento e poi
mi facevi fremere tutta la notte
mi hai fatto fremere
e mi facevi fremere tutta la notte
sì, mi facevi fremere
beh, mi hai preso

Hai preso davvero me e te
mi facevi fremere tutta la notte
mi facevi fremere tutta la notte
sì, sì, tu
mi facevi fremere tutta la notte

Hai preso davvero me e te
sì, mi facevi fremere
sì, mi facevi fremere
tutta la notte”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

AC/DC, You shook me all night long – 3:30
(Angus Young, Malcolm Young, Brian Johnson)
Album: Back in black (1980)
Album: Who made who (1986)
Singolo: “You shook me all night long / Have a drink on me” (1980)

Brano inserito nella colonna sonora del film Brivido (1986, tit. orig. Maximum Overdrive) di Stephen King, con Emilio Estevez.

Brano inserito nella rassegna Colonne Sonore di InfinitiTesti.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa degli AC/DC.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

You Shook Me All Night Long è una canzone degli AC/DC contenuta nel loro album di maggior successo, Back in Black. La canzone è anche proposta in un album successivo Who Made Who. È uno dei migliori 40 singoli della band, raggiungendo il numero 35 nella classifica Billboard Hot 100 nel 1980. Il singolo è stato rilasciato di nuovo in tutto il mondo nel 1986 seguendo il rilascio del nuovo album Who Made Who. Il titolo della canzone è possibile che provenga da You Shook Me, una canzone blues di Willie Dixon e J. B. Lenoir in cui Muddy Waters canta proprio il verso “you shook me all night long“.
You Shook Me All Night Long ha raggiunto la posizione n°10 nella classifica VH1 di “Le 100 canzoni più belle degli anni 80“, ma anche il primo posto nella classifica stilata da VH1 “Le 10 Migliori canzoni degli AC/DC“. Nella canzone, Brian Johnson racconta della storia con una bellissima donna durante una notte. Guitar World ha classificato “You Shook Me All Night Long” al numero 80 della classifica “I 100 migliori assoli di chitarra”.
La versione singolo del 1986 contiene i seguenti B-side: She’s Got Balls (Live, Bondi Lifesaver ’77); B2. You Shook Me All Night Long (Live ’83 – solo nella versione da 12 pollici).
La canzone è inoltre diventata una base dei concerti degli AC/DC, non venendo mai esclusa, ed è anche considerate la loro canzone di “marchio” del gruppo, ai livelli di Back in Black e Highway to Hell per il titolo. Per quanto riguarda le versioni dal vivo, di questa canzone ce ne sono tre. La prima è nella release del 1986, la seconda nell’album Live e la terza è colonna sonora nel film Private Parts di Howard Stern e nel cofanetto AC/DC “Backtracks”.
Come Brian Johnson ha dichiarato in una recente intervista a Virgin Radio Italia un giorno i fratelli Young si presentarono da lui dicendo di aver provato un pezzo insieme e volevano che Brian componesse il testo. Il neocantante della band, che era al suo primo anno con il gruppo, non sapeva proprio da dove cominciare: non si sentiva all’altezza di quel ruolo e stette un’ora a fissare il foglio bianco senza trovare l’ispirazione. Poi, stando a quanto dice Brian Johnson, scrisse il titolo You Shook Me All Night Long e la sua mano cominciò a scorrere senza che se ne rendesse neanche conto. Nel giro di mezz’ora il foglio era completamente scritto e quella canzone avrebbe fatto la storia. Anche se non crede nell’aldilà, gli piace pensare che sia stato Bon Scott a guidare la sua mano.
Scritta dal terzetto Malcolm Young/Brian Johnson/Angus Young, You Shook Me All Night Long presenta riferimenti sessuali molto espliciti; questi sono ben evidenti anche in una delle due versioni del video musicale, che fu molto criticato e parzialmente censurato per la presenza di diverse donne vestite di cuoio, con cerniere lampo all’altezza dell’inguine. La canzone è fra quelle di maggior successo pubblicate dal gruppo, e contribuì fortemente all’avvicinamento della musica degli AC/DC, e dell’hard rock in generale, al mondo della radio. Il singolo di You Shook Me All Night Long, avente per lato B Have a Drink on Me, raggiunse la posizione n. 35 nella classifica top 100 americana, ed il n. 38 in quella britannica.”.

(Wikipedia, voce You Shook Me All Night Long)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-