Angelo Branduardi – La cagna (testo)

————————————————

“Fu solo all’alba
che si riposò
poi sulla neve
tremando si stese
e ad uno ad uno li ripuli
la cagna bianca i suoi
cuccioli d’oro

Saliva il sole
sul campo gelato
scaldando appena
i suoi cuccioli ciechi
e quando l’uomo
poi glieli prese
come per gioco
i suoi passi seguì

Scese la notte
ed il ghiaccio richiuse
nell’acqua nera
sette cuccioli d’oro
sopra lo stagno
la luna guardava
la cagna bianca
che non capiva”.

————————————————

Angelo Branduardi, La cagna – 3:39
(Angelo Branduardi, Luisa Zappa)
Album: Branduardi ’81 (1981)


Brano inserito nella rassegna Lo zoo di InfinitiTesti – Le canzoni dedicate agli animali.

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Angelo Branduardi.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Brano proposto da: Arianna Russo
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *