“Non restare chiuso qui pensiero
riempiti di sole e vai nel cielo
cerca la sua casa e poi sul muro
scrivi tutto ciò che sai, che è vero
che è vero.

Sono un uomo strano ma sincero
cerca di spiegarlo a lei pensiero
quella notte giù in città non c’ero
male non le ho fatto mai davvero
davvero.

Solo lei nell’anima
è rimasta, lo sai
questo uomo inutile
troppo stanco è ormai.

Solo tu pensiero
puoi fuggire se vuoi
la sua pelle morbida
accarezzerai.

C’è sulla montagna il suo sentiero
vola fin lassù da lei pensiero
dal cuscino ascolta il suo respiro
porta il suo sorriso qui vicino
vicino.

Non restare chiuso qui pensiero
riempiti di sole e va nel cielo
cerca la sua casa e poi sul muro
scrivi tutto ciò che sai pensiero
pensiero…”



—————————————————-

Pooh, Pensiero – 4:00
(Roby Facchinetti, Valerio Negrini) – (voce principale : Riccardo Fogli)
Album: Opera prima (1971)
Singolo: “Pensiero / A un minuto dall’amore” (1971)

Brano inserito nella colonna sonora dei film Benvenuto Presidente! (2013) diretto da Riccardo Milani, con Claudio Bisio e Kasia Smutniak.

Brano inserito nella rassegna Colonne Sonore di InfinitiTesti.

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa dei Pooh.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Pensiero narra la vicenda di un carcerato, in realtà innocente, che può raggiungere la donna che ama soltanto con il pensiero; è uno dei pezzi più applauditi e più cantati dal pubblico nei tour del gruppo: «…non restare chiuso qui, pensiero! riempiti di sole e vai nel cielo…»”.

(Wikipedia, voce Pensiero/A un minuto dall’amore)

—————————————————-

“Il successo del brano (Tanta voglia di lei, n.d.r.) non è ancora terminato che Lucariello decide di sfruttare il momento di popolarità della band per introdurre sul mercato un altro 45 giri storico, “Pensiero“, che supera per numero di vendite il già gran successo del brano precedente. Il brano è interpretato da Riccardo, con un attacco della strofa che è un accattivante inciso, coadiuvato dalla acustica di Dodi e i merletti dell’orchestra, che si fondono in un coro finale dove tra le discese orchestrali e i controcanti rimane una delle pagine più affascinanti della storia del celebre quartetto. Entrambi i singoli furono molto apprezzati all’estero, tanto che in Sud America balzarono subito ai primi posti delle classifiche di vendite, vendendo rispettivamente 450.000 e 1.200.000 copie. Un successo riconfermato anche per alcuni anni successivi, che pochi artisti italiani sono riusciti ad eguagliare”.

(Wikipedia, voce Opera prima)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-