—————————————————-

“Casa tua mia piace
sa di calda pace spesa in due
un anno in più sul viso non hai.

Tu di me mi chiedi
sono qui mi vedi, dimmi tu
mi trovi un po’ cambiato? Non so.

Ti ringrazio del pensiero
non credevo che fosse giusto
rivederci l’hai fatto tu per me
so che lui conosce bene chi sia io
prima che ritorni scusa ma andrò via.

Vedo che i capelli adesso
non li tagli più
in quel modo strano in cui tu
mai sembravi tu dolce e più serena
è la voce tua vedo tutto intorno
nuova fantasia.

Te lo ricordi com’eri allora
come non parlavi
fra gli entusiasmi della mia mente
solo mi lasciavi.



Ora ne parli della tua vita
della vostra intesa
in questo mondo che ti appartiene
quanto sei più bella adesso.

Quanto amore dal tuo sonno
lui svegliò per se
ciò che sempre inutilmente
io chiedevo a te, sai che cosa scopro
d’improvviso io, non ho mai pensato
di sbagliarmi io.

Prima che vada per la mia strada
dimmi sì che in fondo
ha avuto un senso nei nuovi giorni
anche un po’ il mio mondo.

Fammi pensare che potrei darti
qualche cosa ancora
fammi pensare di aver paura
che lui possa rientrare adesso”.

—————————————————-

Pooh, Per te qualcosa ancora – 4:25
(Roby Facchinetti, Valerio Negrini)
Singolo: “Per te qualcosa ancora / E vorrei” (1974)

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa dei Pooh.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Per te qualcosa ancora narra l’incontro tra una donna ed un uomo dopo la loro separazione, evento che ha portato solitudine al protagonista maschile, mentre la sua ex partner è ritornata alla vita. Descrive infatti le sensazioni di tranquillità e rinascita avvertite dall’uomo che osserva la sua ex donna come se fosse illuminata da una nuova luce che la rende molto più bella nel “suo nuovo mondo”. Successivamente si ha un’ammissione delle colpe, da parte dell’uomo, che hanno portato alla separazione senza però un’ultima speranza che tra loro ci sia ancora qualcosa e che così lui si ritrovi ad aver paura che il nuovo compagno di lei possa trovarli insieme. La canzone, mai eseguita live in concerto prima del 2006, se non in una breve apparizione nel 1979 in un programma televisivo, viene inclusa in parecchie raccolte come La grande festa o l’album live Noi con voi. La voce principale di questo pezzo è quella di Roby anche se nelle prime strofe Dodi Battaglia, all’epoca ancora Dody, accompagna cantando nella stessa tonalità fino all’inciso. E’ considerata da molti la più bella canzone dei Pooh, sebbene non abbia riscosso un successo assoluto”.

(Wikipedia, voce Per te qualcosa ancora/E vorrei)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-