“Ouve os foguetes, Luzia
eu vim às festas da senhora da agonia
para te encontrar
larga o estágio e os deveres
faz-te à sorte que tu queres
é hoje Luzia que tudo vai mudar

Diz ao teu pai que não percebes este mundo
a que foste condenada
conta à tua mãe que isto agora é prego a fundo
tu não podes estar parada
bora! Bambora! Vambora! Bora!

Vem comigo Luzia
é o nosso tempo que nos chama
com o cerco que agora se anuncia
há-de vir um novo dia
pra escrevermos outra trama

Os moços que riem nos barcos
não vieram pela santa
vão descalços
têm tanto a esquecer
tu e eu queremos algo
que há quem diga estica a conta
quem sabe, Luzia
se é a nós que a vida quer

E se as correntes todos sabem estão à beira
mesmo à beira de quebrar
à nossa frente já se veem
as portadas para um mundo a começar
bora! Bambora! Vambora! Bora!

Vem comigo Luzia
é o nosso tempo que nos chama
com o cerco que agora se anuncia
há-de vir um novo dia
vem escrever uma outra trama



Ao alto bombos
as ruas cheias de flores
pelos becos vão gentes amansando suas dores
todos renegados, aturdidos
sem certezas
é esta a nossa hora, Luzia Vianeza

E se o teu pai não aceita, desconfia
do que eu tenho pra te dar
ele que saiba que eu trabalho noite e dia
pelo roque popular
bora! Bambora! Vambora! Bora!

Vem comigo Luzia
vem comigo Luzia
vem comigo Luzia
oh, vem comigo Luzia”.

—————————————————-

Traduzione.

“Ci sono stati i fuochi d’artificio, Luzia
sono venuto alla festa della Signora dell’Agonia
per incontrarti
lascia stare lo stage e i compiti
creati il destino che tu vuoi
è oggi, Luzia, che tutto cambierà

Dì a tuo padre che non capisce questo mondo
a cui sei stata condannata
racconta a tua madre che adesso
questo è un chiodo conficcato in fondo
non puoi stare ferma
andiamo! Andiamo via! Forza! Andiamo!

Vieni con me Luzia
è il nostro tempo che ci chiama
con l’assedio che si annuncia
deve venire un nuovo giorno
vieni a scrivere un’altra trama

I ragazzi che ridono nelle barche
non sono venuti per la santa
vanno scalzi
hanno tanto da dimenticare
tu ed io chiediamo altro
perché c’è chi dice tira il conto
chissà, Luzia
se è noi che la vita vuole

E se le catene, lo sanno tutti, sono al limite
proprio al limite per spezzarsi
di fronte a noi già si vedono
i portoni di un nuovo mondo che comincia
andiamo! Andiamo via! Forza! Andiamo!

Vieni con me Luzia
è il nostro tempo che ci chiama
con l’assedio che si annuncia
deve venire un nuovo giorno
vieni a scrivere un’altra trama

Con grandi tamburi
le strade piene di fiori
per i vicoli va la gente
a lenire i suoi dolori
tutti rinnegati, stupefatti
senza certezze
è questa la nostra ora, Luzia Vianeza

E se tuo padre si rifiuta, dubita
di ciò che ho da darti
deve sapere che lavoro giorno e notte
per il Roque Popular (1)
andiamo! Andiamo via! Forza! Andiamo!

Vieni con me Luzia
vieni con me Luzia
vieni con me Luzia
oh, vieni con me Luzia”.

(Traduzione a cura di Giuliano Lotti)

—————————————————-

Note.

(1) Roque Popular: nome dell’ultimo album dei Diabo na Cruz.

—————————————————-

Diabo na Cruz, Luzia – 3:52
Album: Roque popular (2012)

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate alle donne di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-