—————————————————-

“Oxford Town, Oxford Town
ev’rybody’s got their heads bowed down
the sun don’t shine above the ground
ain’t a-goin’ down to Oxford Town

He went down to Oxford Town
guns and clubs followed him down
all because his face was brown
better get away from Oxford Town

Oxford Town around the bend
he come in to the door, he couldn’t get in
all because of the color of his skin
what do you think about that, my frien’?

Me and my gal, my gal’s son
we got met with a tear gas bomb
I don’t even know why we come
goin’ back where we come from

Oxford Town in the afternoon
ev’rybody singin’ a sorrowful tune
two men died ’neath the Mississippi moon
somebody better investigate soon


Oxford Town, Oxford Town
ev’rybody’s got their heads bowed down
the sun don’t shine above the ground
ain’t a-goin’ down to Oxford Town”.

—————————————————-

Traduzione.

“Oxford Town Oxford Town
tutti hanno la testa china
e il sole non brilla sopra la terra
non ci voglio andare a Oxford Town

Lui ci andò a Oxford Town
fucili e bastoni lo seguirono a sud
tutto perché la sua faccia era nera
meglio andar via da Oxford Town

Oxford Town dietro la curva
lui arriva alla porta
ma non lo fanno entrare
tutto per il colore della sua pelle
che ne pensi di questo amico mio

Io, la mia ragazza e suo figlio
ci hanno ricevuto con i lacrimogeni
non so proprio perché ci siamo venuti
ma ce ne torniamo da dove siamo partiti

Oxford Town un pomeriggio
tutti cantano questo brutto motivo
due uomini sono morti
sotto la luna del Mississippi
è meglio che qualcuno
faccia delle indagini presto

Oxford Town, Oxford Town
tutti tengono le teste basse
il sole non splende su quel posto
non andrò ad Oxford Town”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

Bob Dylan, Oxford Town – 1:50
(Bob Dylan)
Album: The Freewheelin’ Bob Dylan (1963)

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate agli eventi storici di InfinitiTesti.

Brano inserito nella rassegna I luoghi del cuore di InfinitiTesti.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Bob Dylan.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

“La canzone si riferisce ai violenti scontri che ebbero luogo nel campus universitario di Oxford, Mississipi, nel settembre del 1962, quando i segregazionisti bianchi presero d’assalto l’ateneo per impedire al primo studente afroamericano, James Meredith, di prendere parte alle lezioni. Il Presidente Kennedy mandò le truppe federali a scortare Meredith, ma gli scontri furono ugualmente violentissimi, con un bilancio di due morti (uno studente e un giornalista francese, Paul Guihard) e decine di feriti. James Meredith si laureò in scienze politiche nel 1963.
Nel 1966, durante la famosa “Marcia Contro la Paura”, organizzata dal Movimento per i Diritti Civili da Memphis, Tennessee, fino a Jackson, Mississippi, Meredith fu ferito da un cecchino del KKK. La foto che lo ritrae a terra, ferito, è una delle più famose su quella sanguinosa stagione di lotte per i diritti degli afroamericani, tanto che valse al fotografo che la scattò, Aubrey James Norvell, il premio Pulitzer nel 1967″.

(dal sito Canzoni contro la guerra)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-