—————————————————-

“Mettete dei fiori nei vostri cannoni
era scritto in un cartello
sulla schiena di ragazzi
che senza conoscersi
di città diverse
socialmente differenti
in giro per le strade della loro città
cantavano la loro proposta
ora pare ci sarà un’inchiesta

Tu come ti chiami?
Sei molto giovane

Me ciami Brambilla e fu l’uperari
lavori la ghisa per pochi denari
e non ho in tasca mai la lira
per poter fare un ballo con lei
mi piace il lavoro
ma non son contento
non è per i soldi che io mi lamento
ma per questa gioventù
c’avrei giurato che mi avrebbe dato di più

Mettete dei fiori nei vostri cannoni
perché non vogliamo mai nel cielo
molecole malate, ma note musicali
che formano gli accordi
per una ballata di pace
di pace, di pace

Anche tu sei molto giovane
quanti anni hai?
E di che cosa non sei soddisfatto?


Ho quasi vent’anni e vendo giornali
girando quartieri fra povera gente
che vive come me
che sogna come me
sono un pittore che non vende quadri
dipingo soltanto l’amore che vedo
e alla società non chiedo
che la mia libertà

Mettete dei fiori nei vostri cannoni
perché non vogliamo mai nel cielo
molecole malate, ma note musicali
che formano gli accordi
per una ballata di pace
di pace, di pace

E tu chi sei?
Non mi pare che abbia di che lamentarti…

La mia famiglia è di gente bene
con mamma non parlo
col vecchio nemmeno
lui mette le mie camicie
e poi critica se vesto così
guadagno la vita lontano da casa
perché ho rinunciato ad un posto tranquillo
ora mi dite che ho degli impegni
che gli altri han preso per me

Mettete dei fiori nei vostri cannoni
perché non vogliamo mai nel cielo
molecole malate, ma note musicali
che formano gli accordi
per una ballata di pace,
di pace, di pace”.

—————————————————-

I Giganti, Proposta (Mettete dei fiori nei vostri cannoni) – 4:25
(Albula, Giordano Bruno Martelli)
Singolo: “Proposta / La tomba dell’amore” (1967)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Proposta/La tomba dell’amore è l’ottavo singolo del gruppo beat italiano I Giganti, pubblicato a gennaio 1967 dalla Ri-Fi. La grafica è curata dallo Studio Moletti, ed in copertina vi è una foto del gruppo. Proposta, conosciuto anche con il titolo alternativo di Mettete dei fiori nei vostri cannoni, fu scritta dai Giganti ma firmata da Albula per il testo e da Giordano Bruno Martelli per la musica, poiché nessuno dei componenti del gruppo era iscritto alla SIAE. La canzone fu presentata dai Giganti, in coppia con il gruppo irlandese The Bachelors, al Festival di Sanremo 1967 e si classificò al terzo posto dopo la vincitrice Non pensare a me, interpretata da Iva Zanicchi e Claudio Villa, e a Quando dico che ti amo, eseguita da Annarita Spinaci e Les Surfs. L’incipit del suo ritornello (che riprende uno slogan proveniente dagli USA) è diventato col tempo uno slogan del movimento pacifista. Il testo è strutturato sulla falsariga di un’inchiesta giornalistica sul disagio giovanile. Le tre strofe su cui è articolata sono eseguite a turno da un componente del gruppo dando voce di seguito ad un giovane operaio, un pittore e un figlio di papà. A legare le tre parti della canzone come in una sorta di fil rouge è la voce dell'”intervistatore”, ovvero il cantante Enrico Maria Papes. Fra una strofa e l’altra viene eseguito il ritornello Mettete dei fiori nei vostri cannoni. Proposta è stato recentemente riproposto dai Têtes de Bois nel loro album del 2007 Avanti Pop, un concept-album sul mondo del lavoro, in una versione live eseguita insieme a Paolo Rossi e agli stessi Giganti“.

(Wikipedia, voce Proposta/La tomba dell’amore)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-