—————————————————-

“E’ mattina ma non ci sei
c’è gran silenzio intorno a me
io sono da solo
non so chi mi aiuterà

Oggi il tempo non passa più
c’è il sole ma fa freddo, sai
mi sento morire
non so chi mi aiuterà

E’ stato quasi un gioco per me
adesso io lo so
che è’ forse troppo tardi però
io corro come un pazzo, cerco solo te

Io non so più cosa fare…
ti amo da impazzire!

E’ già sera ma non ci sei
(torna da me)
c’è la tristezza negli occhi miei
ho perso l’amore
non so chi mi aiuterà


C’è gran silenzio intorno a me
c’è la tristezza negli occhi miei

E’ un altro giorno ma non ci sei
è un altro giorno ma non ci sei
è un altro giorno ma non ci sei
il tempo passa ma non ci sei”.

—————————————————-

I Ribelli, Chi mi aiuterà – 2:57
(Giuseppe Cassia, Lamont Dozier, Ricky Gianco, Brian Holland, Eddie Holland)
Singolo: “Chi mi aiuterà / Un giorno se ne va” (1967, Dischi Ricordi, SRL 10470)

Cover del brano You keep me hangin’ on nella versione dei Vanilla Fudge (1967). L’originale è stato interpretato dalle Supremes nel 1966.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

“Dopo il successo di Pugni chiusi, nel novembre dello stesso 1967 i Ribelli propongono un altro efficace brano, una cover in questo caso, che rafforza la loro immagine come gruppo di grande impatto e mette ancora una volta in evidenza le doti di Demetrio Stratos come front-man. Se avessero preso come base direttamente la prima versione di questo brano di Dozier e gli Holland, You Keep Me Hanging On, quella interpretata dalle Supremes di Diana Ross, sarebbero anche dei geni della musica. Ma probabilmente avevano sentito e preso come base la successiva versione dei Vanilla Fudge, alla quale riconducono il loro arrangiamento.
Non raggiungono la devastante potenza del gruppo di Mark Stein e Carmine Appice, che davano una interpretazione che farebbe un effetto trascinante agli ascoltatori ancora adesso, se salissero su un palco e la ripresentassero tal quale, oltre 40 anni dopo, ma Demetrio Stratos rivaleggia e forse supera il tastierista dei Vanilla Fudge Mark Stein alla voce. Più dura per Gianni Dell’Aglio competere con Carmine Appice, il batterista del gruppo di New York, tuttora considerato uno dei 4-5 migliori batteristi rock di sempre. Come al solito del tutto scorrelato il testo italiano rispetto all’originale, che descriveva la situazione opposta”.

(da Musica & Memoria)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-