“Povero Dio tirato
in ballo dagli uomini
ma che religioni
sono questioni da economi
questi omini minimizzano rombi di bolidi
fanno sempre i loro porci comodi
nel nome del Padre
figli che si fanno invalidi
senti solo alibi squallidi
danno ragione solamente a visi pallidi
quelli diversi riversi ed esanimi

Partono plotoni di uomini di uomini
verso postazioni di uomini
di uomini aggressori
con volti di uomini di uomini
aggrediscono figli di uomini di uomini
in un circo massimo di uomini di uomini
nell’Anno Domini di uomini di uomini
subiamo il fascino di uomini
di uomini come ninfomani
di uomini di uomini

Non vengo con te nel deserto
scusami se diserto
ma preferisco preferisco
ammazzare il tempo
preferisco sparare cazzate
preferisco fare
esplodere una moda
preferisco morire d’amore
preferisco caricare la sveglia
preferisco puntare alla roulette
preferisco il fuoco di un obiettivo
preferisco che tu rimanga vivo

Gli uomini versano
il tributo di nostalgie
per epoche che mai hanno vissuto
la bandiera e il saluto
o con noi o stai muto
questo è il terzo millennio
benvenuto

Chiedo aiuto a Newton
Isacco come cacchio si fa
a sopportare fatti
di ‘sta gravità anacronistica
la verità che viene a galla
esperto di balistica
misurami ‘sta balla
e seguimi in questo viaggio
tra santi e demoni
che invece sono
solo uomini di uomini
tu che sei forte
alla morte sopravvivimi
io sono debole
quindi l’anima minami
caro paese da belle pretese
chiedimi se ti vedo
come friend o come enemy
ti piace fare la pace
ma allora spiegami ‘sti missili
che fischiano nell’aria
come un theremin

Non vengo con te nel deserto
scusami se diserto
ma preferisco preferisco
ammazzare il tempo
preferisco sparare cazzate
preferisco fare
esplodere una moda
preferisco morire d’amore
preferisco caricare la sveglia,
preferisco puntare alla roulette
preferisco il fuoco di un obiettivo
preferisco che tu rimanga vivo


Partono plotoni di uomini di uomini
verso postazioni di uomini di uomini
aggressori con volti di uomini
di uomini aggrediscono
figli di uomini di uomini
in un circo massimo di uomini
di uomini nell’Anno Domini
di uomini di uomini
subiamo il fascino di uomini
di uomini come ninfomani
di uomini si ma

Io preferisco
ammazzare il tempo
preferisco sparare cazzate
preferisco fare
esplodere una moda
preferisco morire d’amore
preferisco caricare la sveglia
preferisco puntare alla roulette
preferisco il fuoco di un obiettivo
preferisco che tu rimanga vivo
preferisco, preferisco
preferisco, preferisco
preferisco”.

—————————————————-

Caparezza, Follie preferenziali – 4:10
(Michele Salvemini)
Album: Verità supposte (2003)
Album: Epocalisse: Capalogia da ?! al caos (2011, raccolta)
Singolo: “Follie preferenziali (radio edit) / Follie preferenziali (strumentale)” (2003)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Follie preferenziali è un singolo del rapper italiano Caparezza, il primo estratto dal secondo album in studio Verità supposte e pubblicato nel 2003. Il brano, il cui tema principale è il ripudio della guerra, fonda la sua satira pungente e acuta su giochi di parole e sulla diversa accezione che possono avere questi vocaboli, da una parte l’uso militare e dall’altra l’uso quotidiano. L’argomento trattato è molto simile a quello del brano Il conflitto (presente in ?!), similitudine legata inoltre al modo di plasmare le parole e di giocare con esse”.

(Wikipedia, voce Follie preferenziali)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Arianna Russo
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-