—————————————————-

“Strano come il rombo
degli aerei da caccia
un tempo stonasse con il ritmo
delle piante al sole sui balconi
e poi silenzio e poi lontano
il tuono dei cannoni a freddo
e dalle radio dei segnali in codice

Un giorno in cielo fuochi di bengala
la pace ritornò
ma il Re del Mondo
ci tiene prigioniero il cuore

Nei vestiti bianchi a ruota
echi delle danze Sufi
nelle metro giapponesi
oggi macchine d’Ossigeno

Più diventa tutto inutile
e più credi che sia vero
e il giorno della fine
non ti servirà l’Inglese

E sulle biciclette verso casa
la vita ci sfiorò
ma il Re del mondo
ci tiene prigioniero il cuore”.

—————————————————-

Franco Battiato, Il re del mondo – 5:33
(Franco Battiato)
Album: L’era del cinghiale bianco (1979)

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Franco Battiato.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

“Nel 1985 Battiato riproporrà la canzone nell’album Mondi lontanissimi in versione riarrangiata, mantenendo il testo invariato. Il brano conta inoltre una versione registrata dal vivo (pubblicata in Unprotected, 1994) e una versione in inglese, inserita in Echoes of Sufi Dances del 1985. Nello stesso anno Alice ne inserirà una cover nell’album Gioielli rubati, mentre Giuni Russo ne ha fornito un’interpretazione dal vivo in Voce prigioniera (1988).
Il re del mondo si rifà alla sfera degli antichi miti esoterici e tratta delle illusioni che l’uomo comune si fa durante la sua esistenza, spinto da qualcosa di superiore che incatena tutti in un unico sistema e spegne l’individualità. Il Re del Mondo è anche il titolo di un’opera del 1927 di René Guénon, scrittore già citato da Battiato nella canzone Magic Shop.
Per Guénon, autore pienamente votato all’esoterismo, il cosiddetto Re del Mondo risiede nel centro spirituale del mondo, l’Agarthi, e con i suoi adepti forma una setta di esseri spiritualmente migliori, la quale regge le sorti del mondo e protegge gli ignari uomini. Il controllo di queste entità superiori però toglie all’uomo il cosiddetto libero arbitrio, cioè la possibilità di trovare la retta via attraverso i mezzi che reputa più opportuni. Così il Re del Mondo, da protettore e osservatore, diventa invece un’entità negativa per l’uomo, che viene reso prigioniero e privato della possibilità di ricercare la redenzione”.

(Wikipedia, voce L’era del cinghiale bianco)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arianna Russo
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-