—————————————————-

“Well John Henry was a little baby
sittin’ on his daddy’s knee
he picked un a hammer and a little piece of steel
and cried, “Hammer’s gonna be the death of me, Lord, Lord
hammer’s gonna be the death of me”

Now the captain he said to John Henry
“I’m gonna bring that steam drill around
I’m gonna bring that steam drill out on these tracks
I’m gonna knock that steel on down, God, God
I’m gonna knock that steel on down”

John Henry told his captain,
“Lord a man ain’t noth’ but a man
but before I let that steam drill beat me down
I’m gonna die with a hammer in my hand. Lord, Lord
I’ll die with a hammer in my hand”

John Henry driving on the right side
that steam drill driving on the left
says, “‘Fore I let your steam drill beat me down
I’m gonna hammer myself to death, Lord, Lord
I’ll hammer my fool self to death”

Well captain said to John Henry
“What is that storm I hear?”
John Henry said, “That ain’t no storm captain
that just my hammer in the air, Lord, Lord
that just my hammer in the air”


John Henry said to his shaker
“Shaker, why don’t you sing?
cause I’m swinging thirty pounds
from my hips on down
yeah, listen to my cold steel ring
Lord Lord listen to my sold steel ring”

John Henry he hammered in the mountains
his hammer was striking fire
but he worked so hard, it broke his heart
John Henry laid down his hammer and died, Lord Lord
John Henry laid down his hammer and died

Well, now John Henry he had him a woman
by the name of Polly Ann
she walked out to those tracks
picked up John Henry’s hammer
Polly drove steel like a man, Lord, Lord
Polly drove that steel like a man

Well every, every Monday morning
when a blue bird he began to sing
you could hear John Henry from a mile or more
you could hear John Henry’s hammer ring Lord, Lord
you can hear John Henry’s hammer ring
I say, You can hear John Henry’s hammer ring Lord, Lord
you can hear John Henry’s hammer ring”.

—————————————————-

Traduzione.

“Allora John Henry era un piccolo bebè
seduto sulle ginocchia di suo padre
raccolse un martello e un piccolo pezzo di acciaio
e urlò, “Dio, questo martello sarà la mia morte, Dio, Dio
quel martello sarà la mia morte”

Allora il capitano disse a John Henry
“Porterò qui quel martello a vapore
porterò qui quel martello a vapore su queste rotaie
batterò quel ferro Dio, Dio
batterò quel ferro”

John Henry disse al suo capitano
“Signore, un uomo non è altro che un uomo
ma prima che io permetta
a quel martello a vapore di battermi
morirò col martello in mano, Signore, Signore
morirò col martello in mano”

John Henry lavorava sulla parte destra
il martello a vapore sulla sinistra
disse, “Prima che io permetta
a quel martello a vapore di battermi
martellerò fino a morire, Signore, Signore
martellerò come un pazzo fino a morire”

Allora, il capitano disse a John Henry
“Che cosa è quella tempesta lì fuori?”
John Henry disse, “Quella non è una tempesta Capitano
è solo il mio martello qui dentro, Signore, Signore
è solo il mio martello qui dentro”

John Henry disse al suo shaker
“Shaker, perché non canti?
Perché io sto maneggiando
trenta libbra dai fianchi in giù
sì, ascolta il suono del mio freddo acciaio Signore, Signore
ascolta il suono del mio freddo acciaio

Ora John Henry, martellava nelle montagna
il suo martello era infuocato
ma lavorava così duramente che si spezzò al cuore
John Henry pose il suo martello, Signore, Signore
John Henry pose il suo martello e morì

Ora, John Henry, aveva una donna
si chiamava Polly Ann
andò a piedi fino a quelle rotaie
prese il martello di John Henry
Polly picchiava l’acciaio come un uomo, Signore, Signore
Polly picchiava l’acciaio come un uomo

Ora ogni lunedì mattina
quando comincia a cantare l’uccello azzurro
puoi sentire John Henry a più di un miglio
puoi sentire risuonare il martello di John Henry Signore, Signore
puoi sentire risuonare il martello di John Henry
io dico, puoi sentire risuonare il martello di John Henry Signore, Signore
puoi sentire risuonare il martello di John Henry Signore, Signore”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

Bruce Springsteen, John Henry – 5:07
(Traditional)
Album: We shall overcome: The Seeger sessions (2006)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Bruce Springsteen.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-