—————————————————-

“Sweet surrender on the quayside
you remember we used to run and hide
in the shadow of the cargoes I take you one time
and we’re counting all the numbers down to the waterline

Near misses on the dogleap stairways
french kisses in the darkened doorways
a foghorn blowing out wild and cold
a policeman shines a light upon my shoulder

Up comes a coaster fast and silent in the night
over my shoulder all you can see are the pilot lights
no money in our jackets and our jeans are torn
your hands are cold but your lips are warm

She can see him on the jetty where they used to go
she can feel him in the places where the sailors go
when she’s walking by the river and the railway line
she can still hear him whisper
let’s go down to the waterline”.

—————————————————-



Traduzione.

“Un dolce abbandono sulla banchina
ricordi che correvamo e ci nascondevamo
all’ombra dei cargo ti prendevo una volta
mentre stiamo contando tutti i numeri
sotto la linea di galleggiamento.

Vicino le signorine sui gradini delle scale
baci francesi tra le oscurate fessure
una sirena riecheggia fredda e violenta
un poliziotto punta una luce su di me.

Nella notte viene su una nave costiera silenziosa e veloce
sulla mia persona puoi vedere le luci guida
niente soldi in tasca e jeans stracciati
le tue mani sono fredde ma le tue labbra ardenti.

Lei può vederlo sul molo dove erano soliti andare
può sentirlo nei luoghi dove vanno i marinai
mentre cammina lungo il fiume sui binari ferroviari
può ancora sentirlo sussurrare
andiamo sotto la linea di galleggiamento”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

Dire Straits, Down to the waterline – 4:03
(Mark Knopfler)
Album: Dire Straits (1978)
Album: Live at the BBC (1995, live)
Album: Money for nothing (1988, raccolta)
Singolo: “Water of love / Down to the waterline” (1978)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa dei Dire Straits.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Down to the Waterline è il titolo di una canzone del gruppo musicale rock Dire Straits. Incisa nel 1978, è la traccia d’apertura dell’album di debutto della band. Il testo del brano, che offre un rilevante esempio della capacità poetica di Mark Knopfler, è basato sui ricordi di una giovane donna che rivive nella propria mente i momenti felici trascorsi col suo innamorato. Nonostante il tema malinconico, il pezzo è caratterizzato da un ritmo trascinante. Agli inizi della carriera dei Dire Straits, Down to the Waterline veniva regolarmente eseguita in apertura dei loro concerti. Una vivace versione dal vivo risalente al 1977 è inserita nell’album Live at the BBC“.

(Wikipedia, voce Down to the Waterline)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-