—————————————————-

“Two in the morning, dry-dock town
the rivers rolls away in the night
little Gypsy Moth she’s all tied down
she quiver in the wind and the light

Yeah and a sailing ship just held down in chains
from the lazy days of sail
she’s just lying there in silent pain
he lean on the turist rail

A mother and her baby and the college of war
in the concrete graves
you never wanna fight against the river law
nobody rules the waves
yeah and on a night when the lazy wind is a-wailing
around the Cutty Sark
single handed sailor goes sailing
sailing away in the dark

He’s upon the bridge on the self same night
the mariner of dry dock land
two in the morning, but there is one green light
and a man on the barge of sand
she’s gonna slip away below him
away from the things he’s done
but he just shouts “Hey man, what do you call this thing?”
He could have said “Pride of London”
on a night when the lazy wind is a-wailing
around the Cutty Sark
yeah the single handed sailor goes sailing
sailing away in the dark”.

—————————————————-



Traduzione.

“Sono le due del mattino nella città dell’arsenale
il fiume scorre nella notte
la piccola Gypsy Moth è completamente fissata a terra (*)
e vibra al vento ed alla luce

E così ecco un’imbarcazione incatenata a terra
lontana dai giorni di navigazione
giace lì, soffrendo in silenzio
lui si appoggia al parapetto turistico

Una madre con la figlia e la Scuola di Guerra
nelle tombe di cemento
non hai mai voluto lottare contro la legge del fiume
nessuno comanda alle onde
proprio così, e di notte
mentre si sente il lamento del vento
attorno alla Cutty Sark (**)
il marinaio solitario salpa
salpa nell’oscurità

Lui è sul ponte in quella stessa notte
il marinaio della terra dell’arsenale
sono le due del mattino ma c’è una luce verde
ed un uomo su una lancia di sabbia

Lei scivolerà via sotto di lui
lontano dalle cose che ha fatto
ma lui grida “Ehi, signore, come chiamerebbe questa cosa?”
avrebbe potuto dire “Orgoglio di Londra”

Una notte, mentre si sente il lamento del vento
attorno alla Cutty Sark
il marinaio solitario salpa
salpa nell’oscurità”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

Note.

(*) La Gipsy Moth IV è un piccolo veliero di 54 piedi (16 m) che Sir Francis Chichester commissionò appositamente per navigare in solitaria intorno al globo, gareggiando contro i tempi fissati dai velieri del XIX secolo. Quarta barca nella sua serie, tutte di nome Gipsy Moth, fu così chiamata dal velivolo di de Havilland Gipsy Moth, in cui Chichester completò un lavoro pionieristico in tecniche di navigazione aerea.

(**) Il Cutty Sark è un clipper inglese con stazza di 963 tonnellate, varato il 22 novembre 1869 nei Cantieri Navali di Scott & Linton a Dumbarton, in Scozia. Navigò sulla rotta delle Indie per il commercio del tè e della lana. Deve il suo nome (“Cutty Sark” significa “camiciola, sottoveste” in lingua scozzese) alla polena che ne adorna la prua e che raffigura la strega semi-svestita Nannie, personaggio del componimento Tam O’Shanter del poeta scozzese Robert Burns.

—————————————————-

Dire Straits, Single-handed sailor – 4:43
(Mark Knopfler)
Album: Communiqué (1979)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa dei Dire Straits.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Single Handed Sailor è un brano denso di fraseggi chitarristici e caratterizzato da un testo estremamente evocativo, nel quale viene citato il Cutty Sark“.

(Wikipedia, voce Communiqué)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-