—————————————————-

“On Silvertown Way, the cranes stand high
quiet and gray against the still of the sky
they won’t quit and lay down though the action has died
they watch the new game in town on the Blackwall side

From the poisinous drains a vision appears
new circle of cranes, a new reason to be here
a big silver dome rising up into the dawn
above the church and the homes were all the silver is gone

If I’d a bucket of gold, what would I do
I’d leave the story untold Silvertown blues
going down Silvertown
down in Silvertown
going down Silvertown
down in Silvertown

A silver dawn steals over the docks
a truck with no weels up on cinderblocks
men with no dreams around a fire in a drum
scrap metal schemes are rusted over and done

If I’d a bucket of gold, silver would do
I’d leave the story untold Silvertown blues
going down Silvertown
down in Silvertown
going down Silvertown
down in Silvertown

When you’re standing on thin and dangerous ice
you can knock and walk in for citizens’ advice
they’ll tell you the where you can turn, where you can go
there’s nothing they can tell me I don’t already know

If I’d a bucket of gold, silver would do
I’d leave the story untold Silvertown blues
going down Silvertown
down in Silvertown
going down Silvertown
down in Silvertown

From the Caning Town train I see a billboard high
there’s a big silverplane raising up into the sky
and I can make out the words ‘seven flights every day’
says six of those birds are bound for JFK

If I’d a bucket of gold, silver would do
I’d leave the story untold Silvertown blues
and I’m going down Silvertown
down in Silvertown
going down Silvertown
down in Silvertown”.

—————————————————-

Traduzione.

“Sulla strada di Silvertown, le gru si stagliano alte
placide e grigie contro l’immobilità del cielo
non smetteranno e si abbasseranno
sebbene l’azione si sia spenta
guardano il nuovo gioco della città sul Blackwall side

Dagli scarichi velenosi appare una visione
un nuovo cerchio di gru, un nuovo motivo per esserci
una grande cupola d’argento sta crescendo nell’alba
al di sopra della chiesa e delle case
dove l’argento è scomparso

Se avessi un secchio d’oro cosa farei?
Lascerei la storia non raccontata, Silvertown blues
vado giù a Silvertown
giù a Silvertown
vado giù a Silvertown
giù a Silvertown

Un’alba argentata avanza furtiva sui bacini portuali
un camion senza ruote su per i mucchi di cenere
uomini senza più sogni intorno
ad un fuoco acceso in un bidone
rottami di schemi di metallo
arrugginiscono e se ne vanno

Se avessi un secchio d’oro, ne farei argento
lascerei la storia non raccontata, Silvertown blues
andando giù a Silvertown
giù a Silvertown
andando giù a Silvertown
giù a Silvertown

Quando sei in piedi sul ghiaccio sottile e pericoloso
puoi bussare ed entrare a chiedere un parere ai cittadini
ti diranno dove puoi svoltare, dove puoi andare
non c’è niente che possano dirmi che io non sappia già

Se avessi un secchio d’oro, ne farei argento
lascerei la storia non raccontata, Silvertown blues
vado giù a Silvertown
giù a Silvertown
vado giù a Silvertown
giù a Silvertown

Dal treno di Caning Town
vedo un cartellone pubblicitario in alto
c’è sopra un grande aereo d’argento che si leva nel cielo
e posso scorgere le parole “sette voli ogni giorno”
dice che sei di quegli uccelli
che hanno per destinazione il JFK

Se avessi un secchio d’oro, ne farei argento
lascerei la storia non raccontata, Silvertown blues
e vado giù a Silvertown
giù a Silvertown
vado giù a Silvertown
giù a Silvertown”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

Mark Knopfler, Silvertown blues – 5:30
(Mark Knopfler)
Album: Sailing to Philadelphia (2000)

Brano inserito nella rassegna I luoghi del cuore di InfinitiTesti.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Mark Knopfler.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Riferimenti.

Silvertown è un distretto industriale sulla riva nord del Tamigi a Londra. La canzone parla anche della costruzione del Millennium Dome, ora The O2, un salone espositivo a forma di cupola, situato precisamente sulla linea del Meridiano di Greenwich. Fu costruito su un sito contaminato da fanghi tossici provenienti dalla East Greenwich Gas Works che operò in quel posto dal 1889 al 1985.

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-