—————————————————-

“I’d rather be a sparrow than a snail
yes I would, If I could
I surely would.

I’d rather be a hammer than a nail
yes I would, if I only could
I surely would.

Away, I’d rather sail away
like a swan that’s here and gone
a man gets tied up to the ground
he gives the world
its saddest sound
its saddest sound.

I’d rather be a forest than a street
yes I would, if I could
I surely woud.

I’d rather feel the earth beneath my feet
yes I would, if I only could
I surely would”.

—————————————————-

Traduzione.

“Preferirei essere un passero che una lumaca
sì io vorrei, se potessi
certamente vorrei

Preferirei essere un martello che un chiodo
sì io vorrei, se solo potessi
certamente vorrei

Lontano, io piuttosto andrei lontano
come un cigno che è stato qui ed è partito
un uomo rimane legato alla sua terra
e dà al mondo il suo suono più triste
il suo suono più triste

Preferirei essere una foresta che una strada
sì io vorrei, se potessi
certamente vorrei

Preferirei sentire la terra sotto i miei piedi
sì io vorrei, se solo potessi
certamente vorrei”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

Simon and Garfunkel, El cóndor pasa – 3:06
(Daniel Alomía Robles, English lyrics by Paul Simon, arranged by Jorge Milchberg)
Album: Bridge over troubled water (1970)

Brano inserito nella colonna sonora del film Wild (2014), diretto da Jean-Marc Vallée, con Reese Witherspoon e Laura Dern.

Brano inserito nella rassegna Colonne Sonore di InfinitiTesti.

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Simon and Garfunkel.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Altre versioni.

1. Los Indios TabajarasEl condor pasa (1971, strumentale)

—————————————————-

Citazioni.

El Cóndor Pasa è una zarzuela la cui musica fu composta dal peruviano Daniel Alomía Robles nel 1913 su un testo di Julio de La Paz (pseudonimo del drammaturgo limegno Julio Baudouin y Paz). Fu registrata legalmente nel 1933. Questa zarzuela include anche l’omonima canzone basata sulla musica tradizionale andina del Perù, dove fu dichiarata Patrimonio Culturale della Nazione nel 2004. Questo pezzo ebbe l’onore di essere inserito nel Disco d’Oro caricato sulle sonde Voyager, lanciato verso lo spazio profondo nel 1977, col compito di rappresentare l’umanità davanti ad eventuali specie extraterrestri.
El Condor Pasa raggiunse fama mondiale nel 1970 grazie alla versione cantata dal duo Simon and Garfunkel (contenuta nell’album Bridge over Troubled Water), arrivando come singolo in prima posizione in Australia, Austria, Paesi Bassi, Germania, Spagna e Svizzera. In Italia, una versione intitolata Il Condor, venne interpretata da Gigliola Cinquetti“.

(Wikipedia, voce El Cóndor Pasa)

—————————————————-

“L’interesse di Paul Simon per la musica etnica, dichiaratamente sbocciato nel suo capolavoro solista Graceland (1986), risale in realtà a molto lontano: durante le session dell’ultimo album inciso con Art Garfunkel, Bridge over troubled water, aveva deciso di scrivere un testo per una composizione strumentale andina, El cóndor pasa, incisa in origine nel 1963 dal gruppo peruviano dei Los Incas. Simon aveva conosciuto personalmente quei musicisti in occasione di un loro concerto a Parigi, stringendo con essi un’amicizia che negli anni successivi li avrebbe portati più volte a collaborare; il leader Jorge Milchberg gli aveva allora riferito che il suo arrangiamento di El cóndor pasa era tratto da un brano tradizionale di un autore anonimo del diciannovesimo secolo. In realtà, il pezzo era stato scritto nel 1913 da Daniel Alomía Robles, un compositore ed etnomusicologo di Lima che visse ed operò nella prima metà del Novecento. Simon, che aveva utilizzato la base musicale dei Los Incas (peraltro senza chiedere formalmente il permesso) limitandosi ad accreditare Milchberg, lo imparò a sue spese dopo una causa intentata dal figlio di Robles in seguito alla pubblicazione di Bridge over troubled water. La controversia fu risolta amichevolmente e El cóndor pasa diventò negli anni successivi una sorta di standard pop, ripreso tra gli altri da Perry Como, l’inglese Julie Felix e la nostra Gigliola Cinquetti; la versione di Simon and Garfunkel fu uno dei loro ultimi successi a 45 giri, raggiungendo il numero 18 nell’autunno 1970″.

(Ezio Guaitamacchi, 1000 canzoni che ci hanno cambiato la vita, Rizzoli, 2009, p. 329)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-