—————————————————-

“Nei villaggi di frontiera
guardano passare i treni
le strade deserte di Tozeur

Da una casa lontana
tua madre mi vede
si ricorda di me
delle mie abitudini

E per un istante
ritorna la voglia di vivere
a un’altra velocità
passano ancora
lenti i treni per Tozeur

Nelle chiese abbandonate
si preparano rifugi
e nuove astronavi
per viaggi interstellari

In una vecchia miniera
distese di sale
e un ricordo di me
come un incantesimo

E per un istante
ritorna la voglia di vivere
a un’altra velocità
passano ancora
lenti i treni per Tozeur

Nei villaggi di frontiera
guardano passare
i treni per Tozeur”.

—————————————————-

Franco Battiato (feat. Alice), I treni di Tozeur – 3:09
(Franco Battiato, Giusto Pio, Rosario Costantino)
Album: Mondi lontanissimi (1985)
Album: Unprotected (1994, live)
Album: Del suo veloce volo (2013) (con Antony and the Johnsons)
Album: Le nostre anime (2015, live all’Arena Di Verona 2013)
Singolo: “I treni di Tozeur / Le biciclette di Forlì” (1984)

Brano inserito nella colonna sonora del film La messa è finita (1985) diretto da Nanni Moretti, con Nanni Moretti e Marco Messeri.

Brano inserito nella rassegna Colonne Sonore di InfinitiTesti.

Brano inserito nella rassegna I luoghi del cuore di InfinitiTesti.

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Franco Battiato.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

I treni di Tozeur è una canzone composta da Franco Battiato, Giusto Pio e Rosario Cosentino. Con questa canzone, cantata in duo da Battiato e da Alice, nel 1984 l’Italia partecipò all’Eurofestival raggiungendo il quinto posto con 70 punti. Nelle votazione ricevette dodici punti da Spagna e Finlandia. L’omonimo 45 giri, sempre nella versione eseguita in duo, risultò al ventesimo posto tra i più venduti del 1984 (questa versione è rimasta per quasi vent’anni inedita su album ed è poi comparsa su CD nella raccolta Alice Studio collection) Battiato ne inserì successivamente una versione solista nel suo album Mondi lontanissimi del 1985. Nella raccolta destinata al mercato anglosassone Echoes of Sufi Dances ne compare una versione in inglese, con il titolo di The Trains of Tozeur e in una raccolta in lingua spagnola, Ecos de Danzas Sufi, viene eseguita una versione in castigliano intitolata Los trenes de Tozeur. Entrambe le versioni sono interpretate dal solo Battiato. Alice ne ha prodotto nel 1987 e nel 2000 due versioni con un arrangiamento totalmente diverso, includendole rispettivamente negli album Elisir e Personal Juke Box.
La canzone fa riferimento a Tozeur, cittadina tunisina, una delle prime oasi nel deserto dopo Douz. La città è circondata da un lago salato le cui esalazioni in estate portano i viandanti a vedere miraggi (cit. «distese di sale e un ricordo di me, come un incantesimo»).
Questo brano fa parte anche della colonna sonora del film di Nanni MorettiLa messa è finita” (1985). Esiste anche una cover in finlandese (Juna Turkuun – I treni di Turku) cantata dall’artista finlandese Seija Simola. Sul lato B del singolo è presente un brano strumentale composto dalla stessa Alice, intitolato Le biciclette di Forlì“.

(Wikipedia, voce I treni di Tozeur/Le biciclette di Forlì)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arianna Russo
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-