“Melinda was mine
‘til the time
that I found her
holding Jim
loving him

Then Sue came along
loved me strong
that’s what I thought
me and Sue
but that died too

Don’t know that I will
but until I can find me
the girl who’ll stay
and won’t play games behind me
I’ll be what I am
a solitary man
solitary man

I’ve had it to here
bein’ where
love’s a small word
part-time thing
paper ring

I know it’s been done
havin’ one girl who’ll love me
right or wrong
weak or strong

Don’t know that I will
but until I can find me
the girl who’ll stay
and won’t play games behind me
I’ll be what I am
a solitary man
solitary man”.

—————————————————-

Neil Diamond, Solitary man – 2:47
(Neil Diamond)
Album: The feel of Neil Diamond (1966)
Singolo: “Solitary man / Do it” (1966)
Singolo: “Solitary man / The time is now” (1970, re-release)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Solitary Man è una canzone scritta da Neil Diamond pubblicata come singolo il 4 aprile 1966 ed inclusa nel primo album del cantautore The Feel of Neil Diamond. Il disco, primo singolo pubblicato dal cantautore che aveva in precedenza scritto canzoni per altri artisti, entrò in classifica fino a raggiungere il 55º posto nella Hot 100 di Billboard. La canzone è autobiografica come ha confermato lo stesso artista in un’intervista.
Successivamente il brano fu ripreso da T.G. Sheppard che lo portò in classifica fino al 14º posto nel 1976 nella classifica country, da Chris Isaak nel 1993 lo pubblicò come singolo e lo incluse nell’album San Francisco Days, da Johnny Cash che lo incluse nell’album American III: Solitary Man del 2000 che gli valse il Grammy Award per la miglior interpretazione vocale maschile in ambito country. La band metal finlandese degli HIM pubblicò il brano come singolo nel 2004 ottenendo un grosso successo con il secondo posto nella classifica finlandese dei singoli e la nona in quella inglese.
Nel 1966 Gianni Morandi pubblicò una versione tradotta in italiano ed avente il titolo di Se perdo anche te con il testo di Franco Migliacci e le musiche arrangiate da Ennio Morricone come lato B di C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones. È del 2011 la versione di Mauro Ermanno Giovanardi, inserita nell’album Ho sognato troppo l’altra notte? e da cui è stato realizzato il videoclip diretto da Chiara Battistini“.

(Wikipedia, voce Solitary Man (singolo))

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected]titesti.com)

—————————————————-