—————————————————-

“Your lipstick stains
on the front lobe of my left side brains
I knew I wouldn’t forget you
and so I went and let you blow my mind

Your sweet moonbeam
the smell of you in every single dream I dream
I knew when we collided
you’re the one I have decided
who’s one of my kind

Hey soul sister, hey there mister, mister
on the radio, stereo
the way you move ain’t fair you know
hey soul sister, I don’t wanna miss
a single thing you do tonight

Just in time, I’m so glad
you have a one track mind like me
you gave my life direction
a game show love connection, we can’t deny
I’m so obsessed
my heart is bound to beat
right out my untrimmed chest
I believe in you, like a virgin, you’re Madonna
and I’m always gonna wanna blow your mind

Hey soul sister, hey there mister, mister
on the radio, stereo
hey soul sister, I don’t wanna miss
a single thing you do tonight



The way you can cut a rug
watching you is the only drug I need
so gangster, I’m so thug
you’re the only one I’m dreaming of
you see I can be myself now finally
in fact there’s nothing I cant be
I want the world to see you’ll be with me

Hey soul sister, hey there mister, mister
on the radio, stereo
hey soul sister, I don’t wanna miss
a single thing you do tonight
hey soul sister, I don’t wanna miss
a single thing you do tonight”.

—————————————————-

Traduzione.

“Il tuo rossetto macchia il lobo frontale
della parte sinistra del mio cervello
sapevo che non ti avrei dimenticato
e così sono andato avanti
ed ho lasciato che mi mandassi fuori di testa

Le tue dolci movenze
il tuo odore
in ogni singolo sogno che faccio
sapevo che ci saremmo scontrati
tu sei quella che ho scelto
quella che è proprio il mio tipo

Hey anima gemella
non c’è quel signore, signore
alla radio, stereo
il modo in cui ti muovi non è giusto, sai?
Hey anima gemella
non voglio perdermi
una sola cosa che fai stanotte

Giusto in tempo
sono così felice che tu abbia
una mente a un solo binario come me
hai dato una direzione alla mia vita
un gioco che mostra il legame d’amore
non possiamo negarlo

Sono così ossessionato
il mio cuore è legato al battito
fuori dal mio petto indefinito
credo in te, come una vergine
sei una Madonna
e vorrò sempre
mandarti fuori di testa

Hey anima gemella
non c’è quel signore, signore
alla radio, stereo
il modo in cui ti muovi non è giusto, sai?
Hey anima gemella
non voglio perdermi
una sola cosa che fai stanotte

Balli talmente bene (*)
che guardarti è la sola droga di cui ho bisogno
allora, gangster, sono un tale delinquente
che tu sei la sola che sogno
vedi, adesso finalmente posso essere me stesso
infatti, non c’è niente che io non possa essere
voglio che il mondo veda che sarai con me

Hey anima gemella,
non c’è quel signore, signore
alla radio, stereo
il modo in cui ti muovi non è giusto, sai?
Hey anima gemella
non voglio perdermi
una sola cosa che fai stanotte
hey anima gemella
non voglio perdermi
una sola cosa che fai stanotte…”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

Note.

(*) Cut a rug: espressione gergale che sta per ballare talmente bene da impressionare gli altri.

—————————————————-

Train, Hey, Soul Sister – 3:36
(Patrick Monahan, Espen Lind, Amund Bjørklund)
Album: Save me, San Francisco (2009)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa dei Train.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Hey, Soul Sister è il primo singolo del gruppo musicale rock statunitense Train ad essere estratto dal loro quinto album Save Me, San Francisco. Il singolo, scritto da Espen Lind, Amund Bjørklund e Pat Monahan, è stato pubblicato l’11 agosto 2009 dall’etichetta discografica Columbia ma è stato diffuso in Europa nei primi mesi del 2010. Con questo singolo i Train ritornano nel mercato italiano dopo ben 7 anni di silenzio dall’ultimo loro album pubblicato nel 2001 Drops of Jupiter; il terzo e quarto album sono stati messi in commercio solo nel mercato americano. Il brano, raggiungendo la top ten in oltre quindici nazioni, diventa il maggior successo dei Train; è la terza canzone più venduta nel 2010 negli Stati Uniti. Nell’estate del 2010 la canzone viene utilizzata in uno spot della Wind. Il pezzo è stato suonato in diverse trasmissioni televisive come CSI: NY nell’episodio “Second Chances“, Hellcats nel suo primo episodio e in Medium (serie televisiva). Hey, Soul Sister ha venduto circa 6.6 milioni di copie, diventando il settimo singolo più venduto a livello mondiale del 2010 e il 13° singolo più venduto in Italia nel 2010 secondo Fimi.
Dopo aver collaborato con il duo di produzione Espionage (Espen Lind e Amund Bjørklund) nello scrivere e registrare la traccia “Brick by Brick“, il cantante dei Train, Pat Monahan decise di registrare un’altra traccia col duo. «I said, “I want to write an INXS-y song”. So, they started playing kind of an INXS-y song, and I wrote the song “Hey, Soul Sister” to it and the melodies and started to sing it. And I said, “Man, this just doesn’t sound great to me“». («Ho detto: “Voglio scrivere una canzone nello stile degli INXS“. Così iniziarono a suonare una sorta di canzone nello stile degli INXS e scrissi la canzone “Hey, Soul Sister” e la melodia, e iniziai a cantarla. E dissi: “Caro mio, questa canzone non sembra proprio adatta a me”». (Pat Monahan riguardo al voler scrivere una canzone nello stile degli INXS). «Uno dei ragazzi, Espen, che è come una grande star in Norvegia, prese un ukulele e disse: “Ehi, cosa ne pensi di questo?” e io dissi: “Mi stai prendendo in giro?”. E ciò ha fatto la differenza. Ha reso le mie parole una danza. Ha dato loro un senso. Queste parole sembravano dover essere ballate con un ukulele, non una chitarra» (Pat Monahan). «All’inizio ho cercato di farlo usando un plettro per chitarra, e non suonava bene. Sono dovuto andare online e cercare su Google una lezione di ukulele e notai che loro non usavano affatto dei plettri; è più di uno stile flamenco. Dopo averlo ottenuto, allora sembrava un vero affare» (Il chitarrista Jimmy Stafford riguardo all’aver dovuto imparare a suonare un ukulele come richiesto dal cantante Pat Monahan durante la registrazione di “Hey, Soul Sister”).
Riguardo al testo della canzone, Stafford ha ammesso che l’ispirazione per la canzone era nata mentre Monahan immaginava come dovesse essere il Burning Man, e iniziò a scrivere un testo ispirato da ciò che immaginava: «La storia del testo, di questo ho sentito parlare Pat nelle interviste. Ha sempre sentito parlare del Burning Man. Da qualche parte a Reno nel deserto del Nevada lo fanno ogni anno. È tutta questa città che si mette a costruirlo per un festival che si ripete ogni anno. Costruiscono un enorme uomo di legno e alla fine del festival lo bruciano. Pat non era mai stato al Burning Man, ma aveva un’immagine nella sua testa di come dovesse essere. Tutte queste belle donne che danzavano intorno al fuoco. Questa era l’immagine che evocò mentre stava scrivendo il testo di ‘Hey, Soul Sister‘. È un evento piuttosto grande. Migliaia e migliaia di persone ci vanno ogni anno. La gente ci corre intorno nuda e credo sia un evento totalmente da pazzi» (Monahan l’ha da allora confermato in numerose interviste radiofoniche). «Ci sono eccellenti riff e melodie orecchiabili, che penso siano molto più importanti di qualsiasi trucco di produzione o produzione vocale ottima dal punto di vista del suono. È un po’ come se tornando indietro possiamo andare avanti» (Pat Monahan, riguardo al ritorno della band alle sue origini folk rock).
Il video è stato girato di fronte al Chango Coffee all’angolo di Morton Ave ed Echo Park Ave nell’Echo Park a Los Angeles, in California. Il video alterna le immagini dei Train che cantano con una donna che cammina nel suo appartamento e un uomo che dipinge le parole della canzone sullo sfondo”.

(Wikipedia, voce Hey, Soul Sister)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Elisa
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-