“Quando il mio ultimo giorno verrà
dopo il mio ultimo sguardo sul mondo
non voglio pietra su questo mio corpo
perché pesante mi sembrerà.

Cercate un albero giovane e forte
quello sarà il posto mio
voglio tornare anche dopo la morte
sotto quel cielo che chiaman di Dio.

Ed in inverno nel lungo riposo
ancora vivo, alla pianta vicino
come dormendo, starò fiducioso
nel mio risveglio in un qualche mattino.

E a primavera, fra mille richiami
ancora vivi saremo di nuovo
e innalzerò le mie dita dirami
verso quel cielo così misterioso.

Ed in estate, se il vento raccoglie
l’invito fatto da ogni gemma fiorita
sventoleremo bandiere di foglie
e canteremo canzoni di vita.

E così, assieme, vivremo in eterno
qua sulla terra, l’albero e io
sempre svettanti, in estate e in inverno
contro quel cielo che dicon di Dio”.



—————————————————-

Francesco Guccini, L’albero ed io – 2:54
(Francesco Guccini)
Album: Due anni dopo (1970)

Brano inserito nella rassegna Life itself. Canzoni di vita, di morte e di altre sciocchezze di InfinitiTesti.

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Francesco Guccini.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

“Con questa canzone (ispirata ad una poesia di Edgar Lee Masters) Guccini immagina un’ipotetica sepoltura che desidererebbe sotto un grande albero; l’albero è il simbolo della continuità della vita e il pensiero che le sue radici assorbano la salma che vi sta ai piedi sembrano rendergli nuova vita e completa simbiosi con la natura nonché un innalzarsi quasi prepotente, come scrive lo stesso autore, “verso quel cielo che chiaman di Dio””.

(Wikipedia, voce Due anni dopo)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini (diretto[email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-