—————————————————-

“I wish I found some better sounds no one’s ever heard
I wish I had a better voice that sang some better words
I wish I found some chords in an order that is new
I wish I didn’t have to rhyme every time I sang

I was told when I get older all my fears would shrink
but now I’m insecure and I care what people think.

My name’s ‘Blurryface’ and I care what you think
my name’s ‘Blurryface’ and I care what you think.

Wish we could turn back time, to the good ol’ days
when our momma sang us to sleep but now we’re stressed out
wish we could turn back time, to the good ol’ days
when our momma sang us to sleep but now we’re stressed out.

We’re stressed out.

Sometimes a certain smell will take me back to when I was young
how come I’m never able to identify where it’s coming from
I’d make a candle out of it if I ever found it
try to sell it, never sell out of it
I’d probably only sell one

It’d be to my brother, ‘cause we have the same nose
same clothes homegrown a stone’s throw
from a creek we used to roam
but it would remind us of when nothing really mattered,
out of student loans and treehouse homes
we all would take the latter.

My name’s ‘Blurryface’ and I care what you think
my name’s ‘Blurryface’ and I care what you think.

Wish we could turn back time, to the good ol’ days
when our momma sang us to sleep but now we’re stressed out
wish we could turn back time, to the good ol’ days
when our momma sang us to sleep but now we’re stressed out.

We used to play pretend, give each other different names
we would build a rocket ship and then we’d fly it far away
used to dream of outer space
but now they’re laughing at our face
saying, “Wake up, you need to make money”, yo.

We used to play pretend, give each other different names
we would build a rocket ship and then we’d fly it far away
used to dream of outer space
but now they’re laughing at our face
saying, “Wake up, you need to make money”, yo.

Wish we could turn back time, to the good ol’ days
when our momma sang us to sleep but now we’re stressed out
wish we could turn back time, to the good ol’ days
when our momma sang us to sleep but now we’re stressed out.

Used to play pretend, used to play pretend, bunny
we used to play pretend, wake up, you need the money
used to play pretend, used to play pretend, bunny
we used to play pretend, wake up, you need the money
we used to play pretend, give each other different names
we would build a rocket ship
and then we’d fly it far away
used to dream of outer space
but now they’re laughing at our face,
saying, “Wake up, you need to make money”, yo”.

—————————————————-

Traduzione.

“Vorrei trovare delle melodie migliori che nessuno ha mai sentito
vorrei avere una voce migliore con cui cantare delle parole migliori
vorrei trovare degli accordi che siano in un ordine nuovo
vorrei non dover fare le rime ogni volta che canto

Mi dicevano che quando sarei diventato grande
tutte le mie paure sarebbero scomparse
invece adesso sono insicuro
e mi preoccupo di quello che pensa la gente

Il mio nome è “Blurryface” e mi preoccupo di quello che pensi (*)
il mio nome è “Blurryface” e mi preoccupo di quello che pensi

Vorrei poter tornare indietro nel tempo
a quelle belle vecchie giornate
quando le nostre mamme cantavano per farci addormentare
ma adesso siamo tutti stressati
vorrei poter tornare indietro nel tempo
a quelle belle vecchie giornate
quando le nostre mamme cantavano per farci addormentare
ma adesso siamo tutti stressati

Siamo tutti stressati

“A volte un certo profumo mi riporta indietro a quando ero piccolo
com’è che non riesco mai a capire da dove provenga?
Avrei fatto una candela se l’avessi mai scoperto
avrei cercato di venderle ma non ne avrei vendute molte
probabilmente ne avrei venduta solo una

L’avrei venduta a mio fratello, perché abbiamo lo stesso naso
gli stessi vestiti fatti in casa
vicino al torrente in cui di solito giravamo
ma ci avrebbe ricordato di quando niente contava davvero
tra i prestiti studenteschi e la casetta sull’albero
tutti sceglieremmo la seconda

Il mio nome è “Blurryface” e mi preoccupo di quello che pensi
il mio nome è “Blurryface” e mi preoccupo di quello che pensi

Vorrei poter tornare indietro nel tempo
a quelle belle vecchie giornate
quando le nostre mamme cantavano per farci addormentare
ma adesso siamo tutti stressati
vorrei poter tornare indietro nel tempo
a quelle belle vecchie giornate
quando le nostre mamme cantavano per farci addormentare
ma adesso siamo tutti stressati

Giocavamo sempre a far finta, dandoci l’un l’altro nomi diversi
volevamo costruire un astronave su cui saremmo volati lontano
sognavamo lo spazio e adesso loro ci ridono in faccia
dicendo “svegliati, devi fare soldi”, già

Giocavamo sempre a far finta, dandoci l’un l’altro nomi diversi
volevamo costruire un’astronave su cui saremmo volati lontano
sognavamo lo spazio e adesso loro ci ridono in faccia
dicendo “svegliati, devi fare soldi”, già

Vorrei poter tornare indietro nel tempo
a quelle belle vecchie giornate
quando le nostre mamme cantavano per farci addormentare
ma adesso siamo tutti stressati
vorrei poter tornare indietro nel tempo
a quelle belle vecchie giornate
quando le nostre mamme cantavano per farci addormentare
ma adesso siamo tutti stressati

Giocavamo a far finta, giocavamo a far finta, coniglio
giocavamo a far finta, svegliati ti servono i soldi
giocavamo a far finta, giocavamo a far finta, coniglio
giocavamo a far finta, svegliati ti servono i soldi
giocavamo a far finta, dandoci l’un l’altro nomi diversi
volevamo costruire un astronave su cui saremmo volati lontano
sognavamo lo spazio e adesso loro ci ridono in faccia
dicendo “svegliati, devi fare soldi”, già”.

(Traduzione a cura di Sara Lebowsky)

—————————————————-

Note.

(*) Blurryface: letteralmente: “Faccia Sfuocata”.

—————————————————-

Twenty One Pilots, Stressed out – 3:22
(Tyler Joseph)
Album: Blurryface (2015)
Singolo: “Twenty One Pilots” (2015)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Stressed Out è un singolo del duo musicale statunitense Twenty One Pilots, il terzo estratto dal loro quarto album in studio Blurryface, pubblicato il 28 aprile 2015. Nei primi giorni del 2016 e dopo una scalata di posizioni iniziata in autunno, il singolo raggiunge la 9ª posizione della Billboard Hot 100, diventando il primo singolo dei Twenty One Pilots a entrare nella “Top 10” statunitense, sino a raggiungere la 2ª posizione nel febbraio 2016. Sempre nello stesso periodo ha cominciato a scalare le classifiche di tutto il mondo, risultando il quarto singolo più venduto nella prima settimana di marzo 2016 e diventando così il primo grande successo internazionale dei Twenty One Pilots.
La canzone parla della nostalgia per la giovinezza e la pressione che si sente una volta diventato adulto. Il brano è cantato dal punto di vista di “Blurryface”, un personaggio inventato dal cantante Tyler Joseph per rappresentare tutte le cose di cui personalmente ha paura e che gli trasmettono insicurezza. Il video ufficiale del brano, pubblicato il 27 aprile 2015 su YouTube, è stato diretto da Mark C. Eshleman e vede i due membri del gruppo suonare nelle loro case spostandosi da un’abitazione all’altra su dei tricicli. Nel video, come anche nel testo della canzone, viene fatto riferimento alla nostalgia della giovinezza. In esso compaiono inoltre anche i genitori, i fratelli e le sorelle dei due artisti”.

(Wikipedia, voce Stressed Out (Twenty One Pilots))

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Sara Lebowsky
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-