“Sequestraram minha sogra
bem feito pro sequestrador
ao invés de eu pagar o resgate
foi ele quem me pagou

Ele pagou o preço da mala que ele que ele carregou
ele pagou a paga da praga que ele sequestrou
ele pagou a mala sem alça que ele levou
ele pagou a paga da praga que ele levou

O telefone tocou uma voz cavernosa pedindo um milhão
pra libertar minha sogra que não vale nenhum tostão
ela zoou no cativeiro, mordeu a mordaça e a algema quebrou
e até a bala do meu revólver a capeta da sua sogra chupou

Ele pagou o preço da mala que ele que ele carregou
ele pagou a paga da praga que ele sequestrou
ele pagou a mala sem alça que ele levou
ele pagou a paga da praga que ele levou

Novamente toca o telefone invertendo a situação
se eu recebesse a mejera de volta ele me dava
o dobro da grana na mão
já paguei por todos meus pecados
me disse chorando o sequestrador
vou me entregar a polícia
e quando sair serei mais um pastor

Ele pagou o preço da mala que ele que ele carregou
ele pagou a paga da praga que ele sequestrou
ele pagou a mala sem alça que ele levou
ele pagou a paga da praga que ele levou”.



—————————————————-

Traduzione.

“Hanno sequestrato mia suocera
ben gli sta al sequestratore
anziché pagare io il riscatto
è stato lui che mi ha pagato

Ha pagato il prezzo della valigia che lui, che lui ha usato
ha pagato il prezzo della peste che ha sequestrato
ha pagato la valigia senza manici che ha portato via (1)
ha pagato il prezzo della peste che ha sequestrato

Il telefono ha suonato
una voce cavernosa chiedeva un milione
per liberare mia suocera che non vale un soldo bucato
lei ha grugnito, ha strappato il bavaglio e spaccato le manette
e perfino il proiettile del mio revolver
quel demonio di suocera ha mangiato (2)

Ha pagato il prezzo della valigia che lui, che lui ha usato
ha pagato il prezzo della peste che ha sequestrato
ha pagato la valigia senza manici che ha portato via
ha pagato il prezzo della peste che ha sequestrato

Di nuovo il telefono e la situazione si inverte
se mi riprendo la megera, mi dà
il doppio in contanti
ho già pagato tutti miei peccati
mi disse piangendo il sequestratore
mi consegno alla polizia
e quando uscirò di galera sarò un pastore

Ha pagato il prezzo della valigia che lui, che lui ha usato
ha pagato il prezzo della peste che ha sequestrato
ha pagato la valigia senza manici che ha portato via
ha pagato il prezzo della peste che ha sequestrato”.

(Traduzione a cura di Giuliano Lotti)

—————————————————-

Note.

(1) Valigia senza manico: seccatore, rompiscatole.
(2) Iperbole resa possibile dal vocabolo bala che in portoghese significa sia proiettile sia caramella.

—————————————————-

Bezerra da Silva, Sequestraram minha sogra – 4:25
Album: Partideiro da pesada (1991)
Album: Samba & pagode (1992, raccolta) (AA.VV.)
Album: RCA 100 anos de música (2001, raccolta)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Giuliano Lotti
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-