“Picking up scales and broken chords
puppy dog tails in the House of Lords
tell me darling, what can it mean?

Making up moons in a minor key
what have those tunes got to do with me?
Tell me darling, where have you been?

Once upon a long ago
children searched for treasure
nature’s plan went hand in hand
with pleasure, such pleasure

Blowing balloons on a windy day
sesolate dunes with a lot to say
tell me darling, what have you seen?

Once upon a long ago
children searched for treasure
nature’s plan went hand in hand
with pleasure, my pleasure

Playing guitars on an empty stage
counting the bars of an iron cage
tell me darling, what can it mean?

Picking up scales and broken chords
puppy dog tails in the House of Lords
tell me darling, what can it mean?

Once upon a long ago
children searched for treasure
nature’s plan went hand in hand
with pleasure, such pleasure”.

—————————————————-

Traduzione.

“Riprendere scale musicali e accordi rotti
code di cuccioli nella Casa dei Lord
dimmi cara, cosa può significare?

Inventare lune in chiave minore
cos’hanno a che vedere questi toni con me?
Dimmi cara dove sei stata?

Tanto tempo fa
i bambini cercavano il tesoro
il disegno della natura
andava di pari passo con il divertimento
un tale divertimento

Gonfiare palloncini in un giorno ventoso
dune desolate con tante cose da dire
dimmi cara cos’hai visto?

Tanto tempo fa
i bambini cercavano il tesoro
il disegno della natura
andava di pari passo con il divertimento
il mio divertimento

Suonare chitarre su un palco vuoto
contando le sbarre di una gabbia di ferro
dimmi cara cosa significa?

Riprendere scale musicali e corde rotte
code di cuccioli nella casa dei signori
dimmi cara, cosa può significare?

Tanto tempo fa
i bambini cercavano il tesoro
il disegno della natura
andava di pari passo con il divertimento
il mio divertimento”.

—————————————————-

Paul McCartney, Once upon a long ago – 4:06
(Paul McCartney)
Album: All the best! (1987)
Singolo: “Once upon a long ago / Back on my feet” (1987)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

One Upon a Long Ago è una canzone di Paul McCartney, pubblicata come suo quarantesimo singolo nel novembre del 1987, estratto dalla compilation All the Best!. La canzone è stata prodotta da Phil Ramone e mixata da George Martin; Nigel Kennedy vi suona il violino. Il singolo arrivò al numero 10 della classifica inglese, l’ultimo di McCartney a raggiungere la Top 10. Non venne pubblicato negli Stati Uniti, nemmeno nella versione americana dell’album, dov’è tuttora inedita su disco. In Italia la canzone venne presentata da McCartney al Festival di Sanremo 1988, insieme a Listen to What the Man Said, altra canzone inclusa in All the Best!. Il singolo ebbe successo e arrivò fino alla posizione numero 2. La canzone venne registrata nel marzo 1987 allo Hog Hill Studio di McCartney nel Sussex, con diverse sovraincisioni di orchestra, sax e violino effettuate in luglio nello Studio Uno di Abbey Road a Londra: fu Stan Sulzmann a suonare il sax, rivelando che McCartney volle mantenere l’assolo “fedele alla melodia del brano””.

(Wikipedia, voce Once Upon a Long Ago)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-