—————————————————-

“When I get older
I will be stronger
they’ll call me freedom
just like a waving flag

When I get older
I will be stronger
they’ll call me freedom
just like a waving flag
and then it goes back
and then it goes back
and then it goes back

Born to a throne
stronger than Rome
but violent prone
poor people zone
but it’s my home
all I have known
where I got grown
streets we would roam
but out of the darkness
I came the farthest
among the hardest survival
learn from these streets
it can be bleak
except no defeat, surrender retreat

So we struggling
fighting to eat and
we wondering when we’ll be free
so we patiently wait
for that fateful day
it’s not far away
so for now we say

When I get older, I will be stronger
They’ll call me freedom, just like a Waving Flag
And then it goes back, and then it goes back
And then it goes back

So many wars, settling scores
bringing us promises, leaving us poor
I heard them say, love is the way
love is the answer, that’s what they say
but look how they treat us, make us believers
we fight their battles, then they deceive us
try to control us, they couldn’t hold us
cause we just move forward like Buffalo Soldiers

But we struggling, fighting to eat
and we wondering, when we’ll be free
so we patiently wait, for that faithful day
it’s not far away, but for now we say

When I get older
I will be stronger
they’ll call me freedom
just like a waving flag
and then it goes back
and then it goes back
and then it goes back

When I get older
I will be stronger
they’ll call me freedom
just like a Waving Flag
and then it goes back
and then it goes back
and then it goes back

And everybody will be singing it
and you and I will be singing it
and we all will be singing it

When I get older
I will be stronger
they’ll call me freedom
just like a waving flag
and then it goes back
and then it goes back
and then it goes back

When I get older
I will be stronger
they’ll call me freedom
just like a Waving Flag
and then it goes back
and then it goes back
and then it goes back

When I get older
when I get older
I will be stronger
just like a waving flag
just like a waving flag
just like a Waving flag
flag, flag, just like a waving flag”.

—————————————————-

Traduzione.

“Quando sarò più grande, sarò più forte
mi chiameranno libertà
proprio come una bandiera che sventola

Quando sarò più grande, sarò più forte
mi chiameranno libertà
proprio come una bandiera che sventola
e poi torna indietro, e poi torna indietro
e poi torna indietro

Nato per un trono, più forte di Roma
ma incline alla violenza, zone di poveri
ma è casa mia, tutto quello che ho imparato
dove sono cresciuto
le strade per cui abbiamo gironzolato
ma fuori dal buio, sono giunto il più lontano
tra le prove di sopravvivenza più difficili
imparate dalla strada, può essere tetro
non ci accetta nessuna sconfitta, arrenditi, ritirati

Così stiamo lottando, combattendo per mangiare
e ci domandiamo quando saremo liberi
perciò aspettiamo pazientemente il giorno fatidio
non è lontano, perciò per ora diciamo che

Quando sarò più grande, sarò più forte
mi chiameranno libertà
proprio come una bandiera che sventola
e poi torna indietro, e poi torna indietro
e poi torna indietro

Così tante guerre, regolamenti di conti
portandoci promesse, lasciandoci poveri
li ho sentiti dire, l’amore è in cammino
l’amore è la risposta, ecco cosa dicono
ma guardate come ci trattano, ci fanno credere
che combattiamo le loro battaglie, poi ci ingannano
tentano di controllarci, non potrebbero trattenerci
perché andiamo avanti come Buffalo Soldiers (*)

Ma stiamo lottando, combattendo per mangiare
e ci domandiamo quando saremo liberi
perciò aspettiamo pazientemente il giorno fatidio
non è lontano, perciò per ora diciamo che

Quando sarò più grande, sarò più forte
mi chiameranno libertà
proprio come una bandiera che sventola
e poi torna indietro, e poi torna indietro
e poi torna indietro

Quando sarò più grande, sarò più forte
mi chiameranno libertà
proprio come una bandiera che sventola
e poi torna indietro, e poi torna indietro
e poi torna indietro

E tutti lo canteranno
e voi ed io lo canteremo
e tutti noi lo canteremo

Quando sarò più grande, sarò più forte
mi chiameranno libertà
proprio come una bandiera che sventola
e poi torna indietro, e poi torna indietro
e poi torna indietro

Quando sarò più grande, sarò più forte
mi chiameranno libertà
proprio come una bandiera che sventola
e poi torna indietro, e poi torna indietro
e poi torna indietro

Quando sarò più grande, sarò più forte
mi chiameranno libertà
proprio come una bandiera che sventola
e poi torna indietro, e poi torna indietro
e poi torna indietro”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd)

—————————————————-

Note.

(*) Buffalo Soldiers, ossia Soldati Bisonte, è un soprannome, conferito originariamente ai membri del 10° Reggimento di Cavalleria dell’Esercito degli Stati Uniti dalle tribù dei Nativi Americani contro cui combattevano. Fu creato il 21 settembre 1866 a Fort Leavenworth, Kansas. Alla fine il termine incluse il 9° e 10º Reggimento di Cavalleria, il 24° e il 25º Reggimento di Fanteria, nonché il 27° e il 28° Reggimento di Cavalleria. Anche se durante la Guerra di secessione molti reggimenti afroamericani furono reclutati per combattere a fianco dell’Esercito dell’Unione (inclusi il famoso 54º Reggimento di Fanteria di Volontari del Massachusetts e i numerosi Reggimenti delle United States Colored Troops), i “Buffalo Soldiers” furono riconosciuti dal Congresso come i primi reggimenti integrati in tempo di pace nell’Esercito regolare statunitense composti interamente da afroamericani. Il 6 settembre 2005 morì, all’età di 111 anni, Mark Matthews, il più anziano Buffalo Soldier ancora in vita. Fu sepolto nel Cimitero nazionale di Arlington. (Da Wikipedia).

—————————————————-

K’naan, Wavin’ flag – 3:41
(Keinan Abdi Warsame)
Album: Troubadour (2009)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di K’naan.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Altre versioni.

1. Arab world: K’naan and Nancy AjramWavin’ Flag/Shagga’ Bi Alamak
2. Brasile: K’naan and Skank – Comemorar
3. Cina: K’naan, Jacky Cheung and Jane Zhang – “Wavin’ Flag” (Chinese: 旗开得胜)
4. Francia: K’naan and Féfé – Wavin’ flag
5. Grecia: K’naan and Professional Sinnerz (feat. Komis) – Wavin’ flag”
6. Indonesia: K’naan and Ipang – Wavin’ flag (Semangat Berkibar)
7. Giappone: K’naan and Ai – Wavin’ flag (Japanese: ウェイヴィン・フラッグ)
8. Nigeria: K’naan and Banky W. & M.I.(Jude Abaga) – Wavin’ flag (Naija Remix)
9. Spagna / America Latina: K’naan and David BisbalWavin’ flag (Bandera de Libertad) (testo e traduzione)
10. Thailand: K’naan and Tattoo Colour – Wavin’ flag

—————————————————-

Citazioni.

Wavin’ Flag è un singolo del rapper K’naan, estratto dall’album Troubadour. Il singolo ha raggiunto la seconda posizione della classifica dei singoli più venduti in Canada. Una cover del brano, registrata dal supergruppo Young Artists for Haiti è servita per raccogliere fondi per Haiti, ed ha raggiunto la prima posizione in Canada. Un’altra versione del brano che figura la partecipazione di will.i.am e David Guetta è stata invece lanciata sul mercato internazionale. La canzone compare inoltre nella colonna sonora del videogioco NBA 2K10. In Italia il brano raggiunge la posizione numero 2 della classifica ufficiale FIMI. Nella versione album, “Wavin’ Flag” è il terzo singolo ufficiale dell’album Troubadour di K’naan, prodotto da Kerry Brothers, Jr. e coprodotto da Bruno Mars. Wavin’ Flag è stata anche registrata come cover da un gruppo di artisti canadesi per beneficenza denominati Young Artists for Haiti. Nel video ufficiale compaiono, oltre allo stesso K’naan, Nelly Furtado, Deryck Whibley, Avril Lavigne, i Simple Plan e Justin Bieber.
Wavin’ Flag è stata scelta dalla Coca Cola come inno promozionale del campionato mondiale di calcio 2010 in Sudafrica. La versione del brano lanciata sul mercato statunitense ed europeo è intitolata Wavin’ Flag (The Celebration Mix), realizzata da K’Naan ed altri artisti bilingue differenti per ogni nazione. Il remix di “Wavin’ Flag” è parte della campagna di marketing internazionale di Coca Cola; nella canzone è stato infatti integrato il suo motivo, presente anche nelle campagne pubblicitarie precedenti. È stato anche realizzato un video musicale per Wavin’ Flag (The Celebration Mix), in cui fa una apparizione cameo Damian Marley. Dopo la pubblicazione del singolo in versione remix Wavin’ Flag ha raggiunto la posizione dei singoli più venduti in Germania, Svizzera ed Austria. Questa canzone è stata anche inserita nella tracklist del videogioco 2010 FIFA World Cup.
Wavin’ Flag (The Celebration Mix) è la versione internazionale proveniente dall’album Troubadour. Nonostante contenga molti degli elementi della versione originale, il remix internazionale ha una nuova, notevole intro che segna l’inizio della canzone vera e propria, per collegarsi allo spirito del campionato mondiale di calcio 2010. Questo mash-up iniziale rende la canzone «più aperta, più invitante, più celebrativa», ha spiegato l’artista. «Sono così orgoglioso di questa [nuova] versione» ha spiegato K’naan a Billboard.biz. Questa nuova versione, inoltre, non contiene i forti temi della canzone originale – secondo Billboard, a Coca Cola «era piaciuta la canzone, ma notò che il testo conteneva riferimenti a “quartieri di gente povera, incline alla violenza, che faticava, lottava per mangiare” che non si addicevano ai temi della campagna». “Abbiamo utilizzato qualcosa come 50 tamburi e abbiamo fatto questo assurdo mix. Parla di quell’unica volta in cui noi tutti ci uniamo e il mondo dimentica i propri conflitti e problemi, e ci concentriamo sull’unità e sulla festa. Questo momento è ora collegato a ‘Wavin’ Flag‘” ha detto l’artista.
Sono state fatte molte versioni di “Wavin’ Flag (The Celebration Mix)“, alcune bilingue, come nel caso di quella Inglese/Spagnola, o in quella Inglese/Araba oppure ancora in quella Inglese/Portoghese; molte volte sono state apportate delle correzioni ai testi inglesi e spesso sono stati cambiati anche gli arrangiamenti musicali. L’originale versione bilingue è stata prodotta da K’naan e da un noto cantante spagnolo David Bisbal (in inglese e in spagnolo) e coinvolge anche altri stati neolatini (Spagna, Messico, America centrale e America del Sud). La canzone “Wavin’ Flag (Coca Cola Spanish Celebration Mix)” è stata ufficialmente pubblicata per il download digitale nel febbraio del 2010. Come parte della promozione, fu realizzato e pubblicato un videoclip della versione di K’naan/Bisbal della canzone. È anche disponibile una versione bilingue inglese/cinese, realizzata da K’naan, Jacky Cheung e Jane Zhang, che si è classificata al primo posto della China Music Chart. È disponibile anche un’altra versione bilingue Inglese/Thai, realizzata da K’naan e Tattoo Colour. Infine, è stata realizzata anche una versione Inglese/Araba (che segue la cadenza egiziana) cantata insieme a Nancy Ajram, artista libanese e portavoce della Coke Middle East”.

(Wikipedia, voce Wavin’ Flag)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-