Francesco De Gregori – Festival (testo)

———————————————— “E’ la città dei fiori disse chi lo vide passare che forse aveva bevuto troppo ma per lui era normale qualcuno pensò fu problema di donne un altro disse proprio come Marilyn Monroe lo portarono via in duecento peccato fosse solo quando se ne andò la notte che presero il vino e ci lavarono …

Francesco de Gregori – Capo d’Africa (testo)

———————————————— “Capo d’Africa stanotte si parte e si va via lontani quel tanto che basta per guadagnarsi la nostalgia.

Francesco de Gregori – L’ultima nave (testo)

———————————————— “Oggi arrivano cinque navi da terre molto lontane guarda che belle bandiere e guarda che navi strane.

Francesco De Gregori – Eugenio (testo)

———————————————— “Chissà che fine ha fatto Eugenio barba da mascalzone sotto che stelle si fa la notte sotto che sole fa colazione.

Francesco De Gregori – Stella stellina (testo)

———————————————— “Nata sono nata nell’Africa d’Italia in qualche posto e in qualche modo sono pure cresciuta Non c’erano chitarre ai miei tempi non c’erano chitarre da suonare ma fili d’erba quanti ne volevi tu da strappare e poi soffiare.

Francesco De Gregori – Gesù bambino (testo)

———————————————— “Gesù piccino picciò, Gesù Bambino fa’ che venga la guerra prima che si può fa’ che sia pulita come una ferita piccina picciò fa’ che sia breve come un fiocco di neve e fa’ che si porti via la malamorte e la malattia fa’ che duri poco e che sia come un gioco.

Francesco De Gregori – L’abbigliamento di un fuochista (testo)

———————————————— “Figlio con quali occhi con quali occhi ti devo vedere coi pantaloni consumati al sedere e queste scarpe nuove nuove figlio senza domani con questo sguardo di animale in fuga e queste lacrime sul bagnasciuga che non ne vogliono sapere.

Francesco De Gregori – I muscoli del capitano (testo)

———————————————— “Guarda i muscoli del capitano tutti di plastica e di metano guardalo nella notte che viene quanto sangue ha nelle vene.

Francesco De Gregori – Centocinquanta stelle (testo)

———————————————— “Centocinquanta stelle in fila indiana in questa notte umida che sa di maggiorana in questa notte splendida che sa di malva centocinquanta stelle in questa notte calda.

Francesco De Gregori – Santa Lucia (testo)

———————————————— “Santa Lucia, per tutti quelli che hanno gli occhi e un cuore che non basta agli occhi e per la tranquillità di chi va per mare e per ogni lacrima sul tuo vestito per chi non ha capito.

Edoardo Bennato – Sono solo canzonette (testo)

———————————————— “Mi ricordo che anni fa di sfuggita dentro un bar ho sentito un juke-box che suonava e nei sogni di bambino la chitarra era una spada e chi non ci credeva era un pirata