“E un altro giorno è andato, la sua musica ha finito
quanto tempo è ormai passato e passerà?
Le orchestre di motori ne accompagnano i sospiri
l’oggi dove è andato l’ieri se ne andrà.

Se guardi nelle tasche della sera
ritrovi le ore che conosci già
ma il riso dei minuti cambia in pianto ormai
e il tempo andato non ritroverai

Giornate senza senso, come un mare senza vento
come perle di collane di tristezza
le porte dell’estate dall’inverno son bagnate
fugge un cane come la tua giovinezza.

Negli angoli di casa cerchi il mondo
nei libri e nei poeti cerchi te
ma il tuo poeta muore e l’ alba non vedrà
e dove corra il tempo chi lo sa?

Nel sole dei cortili i tuoi fantasmi giovanili
corron dietro a delle Silvie beffeggianti
si è spenta la fontana, si è ossidata la campana
perchè adesso ridi al gioco degli amanti?

Sei pronto per gettarti sulle strade
l’inutile bagaglio hai dentro in te
ma temi il sole e l’ acqua prima o poi cadrà
e il tempo andato non ritornerà

Professionisti acuti, fra i sorrisi ed i saluti
ironizzano i tuoi dubbi sulla vita
le madri dei tuoi amori sognan trepide dottori
ti rinfacciano una crisi non chiarita

La sfera di cristallo si è offuscata
e l’aquilone tuo non vola più
nemmeno il dubbio resta nei pensieri tuoi
e il tempo passa e fermalo se puoi

Se i giorni ti han chiamato
tu hai risposto da svogliato
il sorriso degli specchi è già finito
nei vicoli e sui muri quel buffone che tu eri
è rimasto solo a pianger divertito.

Nel seme al vento afferri la fortuna
al rosso saggio chiedi i tuoi perché
vorresti alzarti in cielo a urlare chi sei tu
ma il tempo passa e non ritorna più

E un altro giorno è andato
la sua musica ha finito
quanto tempo è ormai passato e passerà

Tu canti nella strada
frasi a cui nessuno bada
il domani come tutto se ne andrà

Ti guardi nelle mani e stringi il vuoto
se guardi nelle tasche troverai
gli spiccioli che ieri non avevi, ma
il tempo andato non ritornerà
il tempo andato non ritornerà
il tempo andato non ritornerà…”.

—————————————————-

Francesco Guccini, Un altro giorno è andato – 4:11
(Francesco Guccini)
Album: L’isola non trovata (1970)
Singolo: “Un altro giorno è andato / Il bello” (1968)

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Francesco Guccini.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Un altro giorno è andato/Il bello sono i due brani contenuti nel primo 45 giri del cantautore Francesco Guccini; nella discografia ufficiale dell’artista, figura peraltro con il solo nome di Francesco, come tutte le sue prime incisioni. Fu pubblicato nel 1968. Per le scarse vendite che ebbe è considerato uno dei pezzi più rari e di valore dell’intera discografia del cantautore. Guccini è autore e firma sia il testo che la musica di entrambe le canzoni, che saranno poi reincise ed inserite su LP, (Un altro giorno è andato verrà reinterpretata in versione acustica nel 1970 ed inserita ne L’isola non trovata, mentre Il bello verrà reincisa dal vivo in Opera buffa), e queste versioni rimarranno inedite su LP. Le canzoni sono arrangiate dal maestro Enrico Intra, noto jazzista: in Il bello viene usata un’orchestra, mentre in Un altro giorno è andato suonano tre elementi del gruppo beat dei Bad Boys, coadiuvati da Beppe Carletti, tastierista dei Nomadi all’organo e dallo stesso Guccini alla chitarra acustica: sul retro copertina sono riportati i nomi dei componenti e gli strumenti suonati (Bernie Martin: batteria – Tom Jordan: basso – Ron Hanson: chitarra). La versione di “Un altro giorno è andato“, oltre che per l’arrangiamento totalmente diverso, si differenzia anche per il testo, che presenta alcune diversità rispetto a quello che inciderà successivamente”.

(Wikipedia, voce Un altro giorno è andato/Il bello)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-